giovedì 19 gennaio | 12:32
pubblicato il 29/mag/2014 14:21

Piemonte: inchiesta su rimborsi, sentenza gup Torino fissata il 14/07

(ASCA) - Torino, 29 mag 2014 - E' stata fissata per il 14 luglio la sentenza del gup Roberto Rusciello che decidera' su rinvii a giudizio, eventuali archiviazioni e patteggiamenti, giudizi abbreviati dei consiglieri regionali del Piemonte indagati per i rimborsi illegittimi.

Dei 40 indagati, per peculato e in alcuni casi per truffa, sono quattordici i consiglieri che hanno chiesto di patteggiare, con pene comprese tra un anno e un anno e sei mesi, mentre quattro hanno chiesto il giudizio abbreviato.

Per l'ormai ex presidente della Regione Piemonte Roberto Cota e' previsto invece il giudizio immediato, il prossimo 21 ottobre.

In vista del patteggiamento, ma non solo, 24 consiglieri hanno gia' restituito alla Regione Piemonte le somme contestate, per complessivi 1,5 milioni di euro comprensivi anche della maggiorazione del 30% per il danno di immagine cagionato all'ente regionale.

eg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina