domenica 26 febbraio | 04:25
pubblicato il 04/mar/2013 19:51

Piemonte: Cota, no ipotesi Crosetto. La replica, me lo ha chiesto lui

(ASCA) - Torino, 4 mar - Restano agitate le acque nel centrodestra piemontese e in particolare nella giunta Cota che anche per effetto delle dimissioni dell'assessore allo sviluppo Massimo Giordano, coinvolto in un'inchiesta per corruzione a Novara, dovra' procedere a un rimpasto o a una riassegnazione delle deleghe. Scambio di battute tra il presidente Cota e Guido Crosetto, leader di Fratelli d'Italia che ha mancato lo scranno parlamentare e che e' stato indicato nei giorni scorsi come new entry nella squadra del governatore. E proprio mentre oggi i consiglieri regionali della nuova formazione di centrodestra Fdi hanno fondato un nuovo gruppo riducendo la consistenza del Pdl a Palazzo Lascaris dagli originari 22 consiglieri a 10, Cota ha definito l'ipotesi Crosetto ''inventata di sana pianta'' e ha invitato i giornalisti a ''non buttare via l'inchiostro su cose inventate''. Pronta la replica dell'ex sottosegretario alla Difesa: ''Se Cota dice di non aver mai pensato a me per un aiuto tecnico, allora chi era quel Governatore della Regione Piemonte che mi ha chiamato e di cui conservo i messaggi ricevuti, nei quali mi si propone di dare una mano e di andare a lavorare nell'ufficio accanto al suo?''. Piu' in generale sul rimpasto di giunta Cota ha sottolineato di star lavorando ''piu' che sul rimpasto, sulla puntualizzazione della nostra azione di governo. Se poi ci sara' bisogno di qualche persona nuova al momento opportuno ve lo diro''', ha detto rivolgendosi ai giornalisti. Mentre sulle deleghe dell'ex assessore Giordano, Cota anticipa che ne manterra' per se' alcune: ''L'internazionalizzazione ad esempio penso di tenerla per tutta la legislatura'', mentre le altre ''le sistemero' presso qualche altro assessore''. Davanti a se' nel complesso Cota dice di prevedere ''un futuro di due anni almeno di lavoro per il completamento delle riforme a partire da quella sanitaria''.

eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech