venerdì 09 dicembre | 22:49
pubblicato il 04/mar/2013 19:51

Piemonte: Cota, no ipotesi Crosetto. La replica, me lo ha chiesto lui

(ASCA) - Torino, 4 mar - Restano agitate le acque nel centrodestra piemontese e in particolare nella giunta Cota che anche per effetto delle dimissioni dell'assessore allo sviluppo Massimo Giordano, coinvolto in un'inchiesta per corruzione a Novara, dovra' procedere a un rimpasto o a una riassegnazione delle deleghe. Scambio di battute tra il presidente Cota e Guido Crosetto, leader di Fratelli d'Italia che ha mancato lo scranno parlamentare e che e' stato indicato nei giorni scorsi come new entry nella squadra del governatore. E proprio mentre oggi i consiglieri regionali della nuova formazione di centrodestra Fdi hanno fondato un nuovo gruppo riducendo la consistenza del Pdl a Palazzo Lascaris dagli originari 22 consiglieri a 10, Cota ha definito l'ipotesi Crosetto ''inventata di sana pianta'' e ha invitato i giornalisti a ''non buttare via l'inchiostro su cose inventate''. Pronta la replica dell'ex sottosegretario alla Difesa: ''Se Cota dice di non aver mai pensato a me per un aiuto tecnico, allora chi era quel Governatore della Regione Piemonte che mi ha chiamato e di cui conservo i messaggi ricevuti, nei quali mi si propone di dare una mano e di andare a lavorare nell'ufficio accanto al suo?''. Piu' in generale sul rimpasto di giunta Cota ha sottolineato di star lavorando ''piu' che sul rimpasto, sulla puntualizzazione della nostra azione di governo. Se poi ci sara' bisogno di qualche persona nuova al momento opportuno ve lo diro''', ha detto rivolgendosi ai giornalisti. Mentre sulle deleghe dell'ex assessore Giordano, Cota anticipa che ne manterra' per se' alcune: ''L'internazionalizzazione ad esempio penso di tenerla per tutta la legislatura'', mentre le altre ''le sistemero' presso qualche altro assessore''. Davanti a se' nel complesso Cota dice di prevedere ''un futuro di due anni almeno di lavoro per il completamento delle riforme a partire da quella sanitaria''.

eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina