giovedì 08 dicembre | 15:06
pubblicato il 28/mag/2013 19:00

Piemonte: Cassazione decidera' il 14/11 su firme false a regionali 2010

(ASCA) - Torino, 28 mag - Nuovo dietro-front. Dopo aver posticipato dal 9 luglio al febbraio 2014 l'esame del processo sulle firme false della lista 'Pensionati per Cota' di Michele Giovine, la Cassazione ha deciso un nuovo cambio di data: 14 novembre 2013.

La suprema Corte ha infatti accolto il ricorso dei legali di Mercedes Bresso, che alle regionali del 2010 sfidava appunto Cota ed e' risultata sconfitta per soli 9.000 voti, che chiedevano un anticipo della data dell'udienza. Si tratta del ricorso in Cassazione sul processo contro Michele Giovine, condannato in primo e secondo grado, per aver falsificato le firme dei sottoscrittori della lista che raccolse 26 mila voti alle Regionali del 2010, garantendo il successo di Roberto Cota. eg/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni