sabato 21 gennaio | 17:21
pubblicato il 29/set/2014 11:29

PI: convention il 3-4 ottobre a Matera su 'Coscienza Italia inquieta'

(ASCA) - Roma, 29 set 2014 - ''La coscienza dell'Italia inquieta''. Con questo titolo i Popolari per l'Italia si sono dati appuntamento a Matera venerdi' 3 e sabato 4 ottobre prossimi per la loro prima convention nazionale. Per due giorni, e' spiegato in un comunicato, gli aderenti al partito presieduto da Mario Mauro discuteranno con tutti gli interlocutori coinvolti nella costruzione di un nuovo cantiere di idee e proposte in grado di superare l'attuale assetto politico, a partire da tavoli di lavoro dedicati a lavoro, riforme istituzionali e cultura. Il primo giorno il sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi illustrera' la visione dei Popolari sul ruolo dell'Italia nelle missioni all'estero. A seguire si aprira' il primo tavolo, coordinato dal sottosegretario all'Istruzione Angela D'Onghia, intitolato ''Quale lavoro per quale impresa''. Il giornalista Luigi Camilloni ne discutera' con l'altro esponente dei Popolari, l'onorevole Mario Caruso, il presidente della commissione Bilancio del Senato Antonio Azzolini (Ncd), il presidente di Confindustria Puglia Domenico Favuzzi (Exprivia) e l'imprenditore Luciano Barbetta (Barbetta Abbigliamento).

Il sabato mattina sara' dedicato alla discussione del tema ''Oltre il renzismo: la sfida del futuro''. Al tavolo coordinato dal giornalista di Formiche Francesco De Palo, siederanno il presidente dei Popolari per l'Italia Mario Mauro, il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa, Raffaele Fitto, europarlamentare di Forza Italia, il sindaco di Verona Flavio Tosi (Lega), il senatore del Gal Giulio Tremonti e il collega di Forza Italia Augusto Minzolini. Il sabato pomeriggio il senatore dei Popolari per l'Italia Tito Di Maggio coordinera' il panel dedicato al tema ''Riformite o riforme vere?''. Alla discussione moderata dal direttore di TeleNorba Enzo Magista' parteciperanno il senatore del Partito democratico Vannino Chiti, il vice-capogruppo di Forza Italia al Senato Anna Maria Bernini, il suo omologo di Gal Antonio Scavone e il costituzionalista Stelio Mangiameli.

L'ultimo tavolo di lavoro sara' dedicato a ''Matera capitale europea della cultura 2019'' a pochi giorni dalla decisione del comitato internazionale di valutazione che assegnera' il riconoscimento ad una delle sei citta' candidate. Con il vicepresidente dei Popolari per l'Italia Vincenzo Niro ne discuteranno il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, il poeta Davide Rondoni, la scrittrice Manuela Stefani, l'ex senatore ed ex membro del Csm Nicola Buccico, l'ingegnere Saverio Acito, il presidente di Federsolidarieta' Pino Bruno e il dirigente scolastico Rosaria Cancelliere.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4