domenica 11 dicembre | 00:17
pubblicato il 29/set/2014 11:29

PI: convention il 3-4 ottobre a Matera su 'Coscienza Italia inquieta'

(ASCA) - Roma, 29 set 2014 - ''La coscienza dell'Italia inquieta''. Con questo titolo i Popolari per l'Italia si sono dati appuntamento a Matera venerdi' 3 e sabato 4 ottobre prossimi per la loro prima convention nazionale. Per due giorni, e' spiegato in un comunicato, gli aderenti al partito presieduto da Mario Mauro discuteranno con tutti gli interlocutori coinvolti nella costruzione di un nuovo cantiere di idee e proposte in grado di superare l'attuale assetto politico, a partire da tavoli di lavoro dedicati a lavoro, riforme istituzionali e cultura. Il primo giorno il sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi illustrera' la visione dei Popolari sul ruolo dell'Italia nelle missioni all'estero. A seguire si aprira' il primo tavolo, coordinato dal sottosegretario all'Istruzione Angela D'Onghia, intitolato ''Quale lavoro per quale impresa''. Il giornalista Luigi Camilloni ne discutera' con l'altro esponente dei Popolari, l'onorevole Mario Caruso, il presidente della commissione Bilancio del Senato Antonio Azzolini (Ncd), il presidente di Confindustria Puglia Domenico Favuzzi (Exprivia) e l'imprenditore Luciano Barbetta (Barbetta Abbigliamento).

Il sabato mattina sara' dedicato alla discussione del tema ''Oltre il renzismo: la sfida del futuro''. Al tavolo coordinato dal giornalista di Formiche Francesco De Palo, siederanno il presidente dei Popolari per l'Italia Mario Mauro, il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa, Raffaele Fitto, europarlamentare di Forza Italia, il sindaco di Verona Flavio Tosi (Lega), il senatore del Gal Giulio Tremonti e il collega di Forza Italia Augusto Minzolini. Il sabato pomeriggio il senatore dei Popolari per l'Italia Tito Di Maggio coordinera' il panel dedicato al tema ''Riformite o riforme vere?''. Alla discussione moderata dal direttore di TeleNorba Enzo Magista' parteciperanno il senatore del Partito democratico Vannino Chiti, il vice-capogruppo di Forza Italia al Senato Anna Maria Bernini, il suo omologo di Gal Antonio Scavone e il costituzionalista Stelio Mangiameli.

L'ultimo tavolo di lavoro sara' dedicato a ''Matera capitale europea della cultura 2019'' a pochi giorni dalla decisione del comitato internazionale di valutazione che assegnera' il riconoscimento ad una delle sei citta' candidate. Con il vicepresidente dei Popolari per l'Italia Vincenzo Niro ne discuteranno il presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, il poeta Davide Rondoni, la scrittrice Manuela Stefani, l'ex senatore ed ex membro del Csm Nicola Buccico, l'ingegnere Saverio Acito, il presidente di Federsolidarieta' Pino Bruno e il dirigente scolastico Rosaria Cancelliere.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina