sabato 03 dicembre | 21:11
pubblicato il 24/ott/2015 17:22

Petizione sul web Libera-gruppo Abele a Renzi: stop ai 3000 euro

don Ciotti: ritirare aumento soglia contanti, favorisce il nero

Petizione sul web Libera-gruppo Abele a Renzi: stop ai 3000 euro

Roma, 24 ott. (askanews) - "Portare l'uso del contante a 3.000 euro è un errore, perché non farà aumentare i consumi e renderà invece più semplice mettere in circolazione denaro proveniente dall'economia sommersa, dando un segnale di cedimento di fronte all'enorme problema dell'evasione fiscale. Chiediamo che venga mantenuta la soglia dei 1.000 euro e che l'Italia si impegni a fare quel che altri Stati europei hanno messo in pratica da tempo: semplificare l'impiego delle carte di credito e dei bancomat, in modo che possano essere usati da tutti a prezzi molto più contenuti. Vogliamo che il governo ritiri il provvedimento presentato nel Consiglio dei ministri. Chiediamo un messaggio chiaro a Camera e Senato, quando la legge di Stabilità andrà in aula: stralciare una norma che rappresenta un evidente segnale negativo perché dà l'idea che un po' di "nero" sia tollerabile se si tratta di far girare i consumi."

E' il testo della nuova petizione di Riparte il futuro,la campagna di Libera e Gruppo Abele , rivolta al prsidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi, al ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, a tutto il Parlamento per ritirare l'aumento a 3000 euro uso dei contanti. La petizioni a 48 ore dal lancio su www.riparteilfuturo.it ha superato le 15mila firme.

"La legge di Stabilità 2016 - proseguono nella petizione Libera e Gruppo Abele-ci ha regalato una brutta sorpresa: la triplicazione della soglia per i pagamenti in contanti. Il pretesto è quello di facilitare i consumi, ma non è mai stato dimostrato che rendere indiscriminato l'uso dei contanti faccia aumentare gli acquisti. Al contrario, è provato che più alto è il ricorso alle transazioni elettroniche, maggiore è la possibilità di bloccare operazioni illecite. Le transazioni elettroniche eliminano la possibilità non solo di creare del "nero" ma anche di rimetterlo in circolazione. In questo senso, nel 2011 era stato finalmente portato a 1.000 euro l'uso dei contanti proprio per disincentivare l'impiego di denaro evaso o frutto di crimini. L'Italia è il secondo paese europeo per il valore dell'economia sommersa e ai vertici della classifica sull'evasione fiscale. Ci aspettiamo che il governo e il Parlamento non considerino questi tristi primati come semplici fatti, ma che impegnino tutte le loro energie per scalfire un fenomeno che ha costi enormi per la collettività.#Renziciripensi è l'appello finale della nuova iniziativa di Libera e Gruppo Abele- non è questo il messaggio di cui l'Italia ha bisogno. L'economia sana va a vantaggio di tutti"

"Sono norme- commenta Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera- che rischiano di facilitare gli affari sporchi. Le grandi organizzazioni criminali sono indifferenti al tetto dei 1000 o 3000 euro, non ne hanno bisogno per i loro affari, per le loro attività di riciclaggio ma le mafie "vivono di compiacenze,"di altri livelli a loro servizio perchè se il pesce è importante altrettanto lo è il bacino d'acqua all'interno del quale si alimenta, un bacino questo, anche alla luce della crisi economica e sociale che investe il paese, non indifferente all' aumento della soglia dell' uso del contante."

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, Renzi: brogli? Siamo seri, polemiche stanno a zero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari