lunedì 05 dicembre | 18:27
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Per Pdl spada di Damocle legge voto. Cav continua lavorare Fi

Dubbi Berlusconi su 'manovre' senatori. Riunione a via Umiltà

Roma, 3 dic. (askanews) - Il destino del Pdl sarà deciso in buona parte dalla partita che si sta giocando in queste ore sulla riforma elettorale. Perché se Silvio Berlusconi sembra scomparso dai radar e attende il momento giusto per ricomparire - lasciando nel frattempo il partito e il suo segretario nel limbo peggiore possibile - la trattativa sul sistema di voto vive l'ennesima settimana decisiva. Il Cavaliere, che pure cambia idea a seconda dell'interlocutore, un paio di paletti sembra comunque averli posti. Secondo quanto riferiscono, sarebbe pronto ad accettare l'addio al Porcellum solo modificando il sistema elettorale per introdurre una soglia di coalizione al 40%, senza 'premietto' al partito né preferenze. Veleni e sospetti vanno a braccetto, in queste ore. Il timore che al Senato le truppe disorientate di via dell'Umiltà possano scegliere la via dell'insubordinazione al Fondatore, per strappare una legge elettorale diversa dal Porcellum e aumentare la possibilità di salvare un seggio in caso di 'rivoluzione' berlusconiana, ha reso necessario in serata un chiarimento a via dell'Umiltà. Una riunione che alle 21 non era ancora terminata. Riferiscono fonti vicine all'ex premier che Berlusconi sarebbe rimasto particolarmente infastidito dalle manovre dei senatori del Pdl, che non avrebbe per nulla gradito la trattativa portata avanti da Gaetano Quagliariello e Maurizio Gasparri, che avrebbe criticato anche l'atteggiamento di Angelino Alfano sul dossier elettorale. Denis Verdini, che marca stretto l'uomo di Arcore e veste i panni del falco, ha riunito allora capogruppo e vicecapogruppo al Senato, ma anche Lucio Malan e il leghista Roberto Calderoli. Per spiegare che Berlusconi segue la vicenda e non gradisce linee eterodosse. Proprio lui, il leader, continua a tenersi lontano dalla Capitale. Domani, ormai è un'abitudine, si recherà con ogni probabilità a Milanello per incitare il Milan in vista della partita di Champions. Mercoledì ha in agenda un altro grande classico, la presentazione del libro di Bruno Vespa. Sarà in quella sede che Silvio scioglierà la riserva? Non è facile dirlo - e in dubbio anche la sua presenza - anche se molto dipenderà dalla direzione che prenderà la sfida della riforma elettorale. Intanto sulla scrivania del leader sono arrivati alcuni dati della fidata Alessandra Ghisleri, non esaltanti: se i destini di Silvio e del Pdl dovessero dividersi, il Pdl potrebbe puntare su un bacino elettorale che oscilla tra il 3 e il 6%. Una nuova Forza Italia, invece, potrebbe mirare a una soglia che va al 14%. Il massimo del consenso elettorale, hanno spiegato i sondaggisti a Berlusconi, deriverebbe da un partito con volti completamente rinnovati e una linea politica marcatamente antimontiana. Il partito intanto fibrilla. Alfano per il momento non chiarisce se le primarie del partito si terranno davvero e se si svolgerà l'annunciato ufficio di Presidenza del Pdl, ma a dar voce al fastidio dell'ala ormai 'antiberlusconiana' ci pensa Gianni Alemanno. Il sindaco di Roma non usa giri di parole e attacca: "Non penso che sia riproponibile la candidatura di Berlusconi. Sarebbe un atto irrazionale, tutto il percorso che abbiamo fatto da un anno e mezzo a questa parte indica la necessità di un ricambio generazionale, di una nuova formula per tutto il centrodestra".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari