lunedì 27 febbraio | 05:36
pubblicato il 09/lug/2014 12:00

Per i referendum quorum più basso ma più firme,ok da commissione

Le sottoscrizioni necessarie a proporlo salgono a 800mila

Per i referendum quorum più basso ma più firme,ok da commissione

Roma, 9 lug. (askanews) - La commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato una modifica all'articolo 75 della Costituzione che abbassa il quorum richiesto ai referendum abrogativi. Il nuovo testo, contenuto nella più ampia riforma costituzionale, prevede che sia richiesto il 50% più uno dei votanti alle ultime elezioni politiche e non la maggioranza degli aventi diritto al voto. Aumentano però le firme richieste per presentare un referendum: ne saranno necessarie 800mila, da raccogliere però in due fasi, 400mila nella prima, a quel punto si sottoporrà il quesito alla Corte costituzionale e se questa darà il via libera si procederà alla raccolta delle altre 400mila firme. Saranno anche vietati i referendum "manipolativi", ossia il quesito dovrà riguardare una norma e non una parte di essa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech