giovedì 23 febbraio | 22:04
pubblicato il 03/feb/2014 16:27

Pensioni: Pd, demagogica e inefficace proposta Meloni su quelle d'oro

(ASCA) - Roma, 3 feb 2014 - ''Vogliamo affrontare il problema delle pensioni d'oro con serieta' evitando problemi come quelli che ci sono stati in passato. Nella proposta Meloni ci sono errori grossolani e abbiamo dubbi sull'efficacia del ricalcolo e sulla costituzionalita'. Vogliamo inoltre che vengano aboliti anche i vitalizzi''. Lo dicono i deputati del Pd in commissione Lavoro Marialuisa Gnecchi, capogruppo in commissione, Marianna Madia e Marco Miccoli.

''L'attuale proposta Meloni - dicono i deputati democratici - propone il cumulo di tutte le pensioni, comprese quelle integrative e complementari e propone un tetto di 5mila euro lordi che corrisponde a 3300 euro netti; propone inoltre il ricalcolo delle pensioni calcolate con il sistema retributivo per la verifica della differenza che si creerebbe qualora fossero state liquidate con il sistema contributivo. Se ci fosse stata la lunga elaborazione di cui parla l'onorevole Meloni non ci sarebbero nel testo delle sua proposta di legge questi grossolani errori. Non sa, l'onorevole Meloni, che la previdenza complementare e' una forma di risparmio nella quale il lavoratore mette a disposizione le sue risorse personali e anche lo stesso Tfr per avere una pensione aggiuntiva? Non sa che queste forme pensionistiche sono a capitalizzazione pura e che il calcolo retributivo non ha niente a che vedere? Un'altra cosa che l'on. Meloni non sa e' che, a seconda del tipo di carriera, potremmo trovarci di fronte a ricalcoli che porterebbero come risultato addirittura un miglioramento dell'assegno pensionistico: l'effetto contrario di quello che si vorrebbe raggiungere''.

''E' evidente - concludono Gnecchi, Madia e Miccoli - che prevale un aspetto esclusivamente propagandistico che non prevede la soluzione di un problema reale. Siamo convinti che sia necessario colpire le vere pensioni d'oro, quelle conseguite con calcoli attuariali opportunistici o con l'acquisizione di privilegi, vedi i vitalizi regionali, parlamentari e del parlamento europeo, che rappresentano in molte situazioni una impropria sommatoria di assegni pensionistici. Alla luce anche della mozione approvata in aula, e' necessario avere piu' tempo per permettere di avere dall'Inps calcoli reali per poter decidere in modo piu' corretto''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech