lunedì 27 febbraio | 05:38
pubblicato il 19/ago/2014 18:56

Pensioni: Damiano, improponibile fare cassa a spese del ceto medio

(ASCA) - Roma, 19 ago 2014 - ''Ha ragione Brunetta: la tassa sulle pensioni piu' alte, quelle da 5.000 euro netti mensili in su, gia' esiste ed e' stata istituita dal Governo Letta.

Si puo' sempre strutturate meglio, ma non e' da quel cespite che si puo' immaginare di ricavare risorse significative. In ogni caso, sarebbe improponibile che per fare cassa si mettessero nuovamente le mani sulle pensioni del ''ceto medio''''. Lo dichiara in una nota Cesare Damiano, Pd, presidente della Commissione Lavoro della Camera.

''Il sistema previdenziale, con Monti, ha pagato un conto salatissimo e socialmente insostenibile, vedi la questione ''esodati'': adesso e' ora di finirla. Chiediamo piuttosto al Governo, che riunira' il Consiglio dei ministri il prossimo 29 agosto, quali saranno i contenuti della promessa riforma della scuola e che fine ha fatto ''Quota 96'' degli insegnanti'', conclude Damiano.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech