lunedì 23 gennaio | 07:57
pubblicato il 19/ago/2014 19:41

Pensioni: D'Ambrosio Lettieri (FI), no altra tassa che impoverisce

(ASCA) - Roma, 19 ago 2014 - ''Non bastavano le tasse sulla casa, sul risparmio, e pure sui telefonini. Non contento, sembra che il governo Renzi stia studiando un provvedimento che se la prende nientemeno che con i pensionati, colpendo ancora una volta la cosiddetta classe media, quella che gia' sta scomparendo sotto i colpi di politiche economiche scellerate e recessive''. Lo dichiara in una nota il senatore Luigi D'Ambrosio Lettieri, capogruppo FI in Commissione Igiene e Sanita' a Palazzo Madama.

''Le pensioni d'oro che il governo intenderebbe colpire sarebbero anche quelle lorde da 2500 euro mensili che, al netto delle ritenute, non arrivano ai duemila euro. A parte che una pensione di duemila euro non puo' dirsi d'oro, considerato il costo della vita e anche il fatto che spesso questi introiti servono a mantenere anche i figli disoccupati e magari anche le loro famiglie, e' proprio il principio ad essere totalmente errato, oltre che inutile e deleterio ai fini del rilancio dell'economia e alla creazione di nuovi posti di lavoro. Per farlo - aggiunge -, occorre abbassare le tasse con strumenti coraggiosi che aggrediscano le sacche degli sprechi, diminuiscano l'Iva, l'Ires e l'Irap e il costo del lavoro, aumentando le risorse in busta paga, liberino le famiglie da tasse ignobili come quella sulla prima casa e sulle cure mediche e diagnostiche''. ''Ci vuole piu' coraggio in Europa, meno show e piu' fatti, invece di scatenare una guerra tra poveri e spacciare un'altra tassa con un non meglio precisato contributo di solidarieta'. Sinora il governo e la sua maggioranza hanno fatto solo un gran baccano sulla riforma del Senato. Che non produrra' affatto risparmi. Anzi. Mentre si tralasciano le vere centrali degli sprechi, a cominciare dalle municipalizzate o partecipate. Alcune sono delle vere e proprie fabbriche di clientele. Renzi non cambia verso. Per niente. Il suo non e' un linguaggio di verita', ma ha tutta l'aria di essere quello usato nelle pubblicita' ingannevoli'', conclude d'Ambrosio Lettieri. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4