domenica 22 gennaio | 19:42
pubblicato il 30/lug/2014 14:44

Pensioni: Centemero (FI), squilibrio di genere segno di arretratezza

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - ''Lo squilibrio di genere nei trattamenti pensionistici e' un segno dell'arretratezza che ancora caratterizza il nostro Paese''. Lo afferma in una nota la deputata di Forza Italia Elena Centemero dopo la pubblicazione dei dati Istat.

''Sono note le difficolta' cui vanno incontro le donne nel proprio percorso professionale - prosegue - , sia in relazione alla maternita' sia per quanto riguarda la sperequazione nei compensi ricevuti rispetto agli uomini, a parita' di posizione lavorativa. Ora viene confermato dall'Istat che anche il 'welfare in rosa' e' piu' debole. Una differenza inaccettabile, considerando che 'pari dignita'' non e' uno slogan, ma il diritto alla stessa inclusione sociale per gli uomini e le donne. Purtroppo sul fronte delle pari opportunita' il governo latita mentre c'e' ancora molta strada da fare''.

com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4