domenica 26 febbraio | 05:11
pubblicato il 29/set/2014 20:54

Pena morte: Sonego, domani esecuzione Rayhaneh Jabbari. Iran fermi boia

(ASCA) - Roma, 29 set 2014 - ''Le autorita' iraniane fermino il boia. Domattina Reyhaneh Jabbari, 26 anni, verra' impiccata. La condannata ha confessato di aver ucciso l'uomo che la ha violentata''. Lo annuncia il senatore del Pd Lodovico Sonego. ''L'Iran - prosegue il parlamentare democratico - fermi le esecuzioni capitali. E' necessario che la mobilitazione internazionale contro la pena di morte si faccia sentire. Il sollecito di ognuno, la mobilitazione di tutti sono di estrema importanza. In Iran e' all'ordine del giorno la questione dei diritti civili, a cominciare da quelli negati alle donne. Anche su questo - conclude Sonego - e' necessaria una ampia mobilitazione internazionale''. com-njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech