martedì 28 febbraio | 08:31
pubblicato il 26/giu/2013 19:15

Pdl: Verdini, abbiamo detto no alle richieste di soldi di De Gregorio

Pdl: Verdini, abbiamo detto no alle richieste di soldi di De Gregorio

(ASCA) - Roma, 26 giu - ''Leggo con stupore un'agenzia nella quale si dice che Sergio De Gregorio avrebbe sostenuto che Silvio Berlusconi ''era la persona piu' ricattabile d'Italia' e che, parlando con l'imprenditore Bernardo Martano, avrebbe riferito che lo considerava la sua ''assicurazione' per il futuro, perche ''se le cose mi dovessero andare male lui non mi puo' mai dire di no'. Niente di piu' lontano dalla verita'. Com'e' noto, infatti, e come tutti sanno, ed io meglio degli altri, di ''no' alle insistenti richieste di denaro da parte di De Gregorio ne sono stati detti molti e che gli sono state respinte sempre le sue pretese di soldi, oltre a quelli ufficialmente elargiti come da atti ufficiali di partito e nell'ambito dell'attivita' dello stesso''. Lo ha dichiarato Denis Verdini, coordinatore nazionale del Pdl.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech