sabato 10 dicembre | 21:19
pubblicato il 16/lug/2013 17:31

Pdl: Serracchiani, iracondo Brunetta perde tempo a giocare con metafore

(ASCA) - Roma, 16 lug - ''Almeno nella stretta cerchia di Berlusconi, il problema di distinguere i rapporti personali da quelli politici sembra contagioso''. Lo afferma la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani replicando al capogruppo Pdl alla Camera Renato Brunetta, secondo cui l'esponente democratica dimostrerebbe ''disprezzo per le persone incompatibile con la dignita' di qualsiasi rapporto umano'.

''Sono presidente di Regione e so bene quanto sia importante la tenuta del governo per il bene di tutto il Paese, ma -prosegue Serracchiani- ho anche la liberta' necessaria a distinguere le visioni e le aspirazioni politiche del centrodestra da quelle del centrosinistra: diversita' che sarebbe grave se non vi fossero, perche' confondere tutto in un unico calderone non e' nell'interesse della democrazia. Se poi l'iracondo Brunetta preferisce perdere tempo a giocare con le metafore invece di far politica, mi dispiace per lui''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina