giovedì 23 febbraio | 02:33
pubblicato il 03/mar/2011 20:09

Pdl punta su Lettieri a Napoli. Terzo polo cerca asso da calare

Tensioni Casini-Udc campano. A Milano ipotesi Tabacci

Pdl punta su Lettieri a Napoli. Terzo polo cerca asso da calare

Roma, 3 mar. (askanews) - Se non un blitz, quantomeno una decisa accelerazione. Il Pdl campano, nel giorno dell'addio di Rosa Russo Iervolino, compie un deciso passo avanti in vista della campagna elettorale per la poltrona di sindaco di Napoli. Dovrebbe infatti essere Gianni Lettieri il candidato della società civile scelto per rappresentare il centrodestra nel capoluogo partenopeo. L'ex presidente dell'Unione industriali in Campania, ricevuto dal premier Silvio Berlusconi e da Nicola Cosentino, avrebbe ottenuto la 'benedizione' del Cavaliere. Certo, quello di Lettieri non era il solo nome circolato stamane nel corso di una riunione del big del Pdl campano. Qualcuno aveva avanzato anche quello di Martusciello e di Taglialatela. Senza contare che da mesi circola il nome del ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna. Lei a diversi interlocutori aveva fatto sapere di preferire il lavoro al ministero. Forte, sicuramente, dei molti voti ottenuti alle ultime Regionali. Ma anche - da mesi - in rotta con Cosentino, tanto da essere arrivata a un passo dal lasciare il governo in aperta polemica con lui. Il Pdl, intanto, tenta di definire anche le candidature delle altre grandi città chiamate alle urne. A Milano c'è Letizia Moratti, a Torino è in programma sabato un vertice dei dirigenti berlusconiani per stabilire il nome giusto per sfidare Piero Fassino. In pole position c'è Michele Coppola. E poi c'è il Terzo Polo. Entro il fine settimana si tireranno le somme delle innumerevoli riunioni che si susseguono a Roma. Su Napoli - città considerata dai terzopolisti strategica e sulla quale puntano non poco Udc-Fli-Api - il nome circolato fino ad oggi è quello di Enzo Rivellini, eurodeputato di Fli. Ma non è escluso che alla fine possa prevalere un candidato diverso, magari anche a sorpresa, un nome 'forte' finora rimasto coperto. La partita napoletana è stata al centro di una riunione, stamane, tra i dirigenti locali e Pier Ferdinando Casini. Un incontro dal quale è emersa la linea già stabilita per le altri grandi città, la corsa solitaria del terzo Polo al primo turno. Vertice tesissimo, raccontano, viste le fortissime resistenze di una parte dei centristi campani. A Milano uno dei papabili del Polo della nazione alla sfida con Moratti è Bruno Tabacci. L'alternativa è quella rappresentata dal presidente del Consiglio comunale di Milano Manfredi Palmeri, esponente di Fli. A Bologna il candidato dovrebbe invece essere Stefano Aldrovandi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech