sabato 25 febbraio | 05:59
pubblicato il 26/gen/2012 20:04

Pdl/ Pressing 'falchi' per voto autunno, Berlusconi vede partito

E spunta sondaggio Pdl che 'testa' federazione a Nord ex FI-ex An

Pdl/ Pressing 'falchi' per voto autunno, Berlusconi vede partito

Roma, 26 gen. (askanews) - Il sondaggio ha avuto un esito interessante, anche se difficilmente si tradurrà in realtà. Si tratta di uno studio riservato - si apprende - che alcuni importanti dirigenti del Pdl hanno commissionato per testare un'ipotesi di lavoro: che riscontro elettorale otterrebbe un Popolo della libertà trasformato al Nord in una federazione di due partiti, uno composto dai ex azzurri e berlusconiani, l'altro da un gruppo identitario che raccolga soprattutto l'ala ex An del movimento? Il risultato del sondaggio - che permetterebbe al Pdl di recuperare consensi anche nei confronti della Lega - è stato sorprendente: 25% ai berlusconiani, 5% agli 'identitari' federati, per un risultato di 5 o 6 punti percentuali in più della soglia attribuita al partito di Berlusconi in queste settimane. Si tratta solo di uno dei tanti sondaggi commissionati in queste settimane, naturalmente. E, fra l'altro, un'operazione del genere non sarebbe probabilmente gradita all'ala ex An, costretta a dividersi, visto che al Nord gli uomini di estrazione aennina correrebbero fuori dal Pdl, mentre nel resto d'Italia in un altro partito. Resta vero che il timore di un clamoroso successo del Carroccio rappresenta una delle molle che spinge l'ala pro-voto a cercare sponda - finora senza concreti risultati - su Silvio Berlusconi per ottenere le urne prima possibile. Il premier stasera vedrà lo stato maggiore del Pdl e dovrà cercare, ancora una volta, di tenere assieme i mal di pancia crescenti e i supporter del governo Monti 'fino al 2013'. Riferiscono alcune fonti che la nuova 'battaglia' dei falchi pro voto sarebbe quella di strappare al premier la promessa di valutare il ritorno alle urne prima della scadenza della legislatura, anche nell'autunno 2012. Non che ci siano precedenti in tal senso, ma secondo alcuni non per questo si tratterebbe di una strada impraticabile. C'è poi da registrare l'ormai quotidiano braccio di ferro fra gli ex (?) alleati Silvio e Umberto. Fuori dall'Aula il senatùr ha schiacciato ancora sull'acceleratore, "Berlusconi è una mezza cartuccia, ha paura di mandare via Monti", ma in Aula i due si sono abbracciati come ai tempi dei lunedì di Arcore. La partita, insomma, è ancora aperta. Ma certo a rafforzare la convinzione che alla fine difficilmente il Cavaliere mollerà il Professore ci pensa inconsapevolmente anche Roberto Maroni che, incontrando i ministri Profumo e Giarda alla buvette di Montecitorio, si lascia sfuggire con un sorriso una battuta che suona più o meno così: Parliamo contro il governo, ma lo sapete che devo dire così... Eppure il Pdl dovrà prima o poi sciogliere anche il nodo dell'alleanza con la Lega. Se Berlusconi si è detto sicuro che al momento debito l'alleanza si farà, il segretario Angelino Alfano ha provato a riportare il dibattito sui binari della chiarezza: non accettiamo "né ultimatum né provocazioni" dai padani. Intanto domattina, a via dell'Umiltà, per provare a mettere ordine il Pdl darà vita a due tavoli, uno sulla legge elettorale e uno sulle liberalizzazioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech