sabato 10 dicembre | 05:58
pubblicato il 24/nov/2011 21:20

Pdl prepara congressi.Berlusconi pensa uscite da 'padre nobile'

Cavaliere ferito da confronto con Monti-style:Io persona elegante

Pdl prepara congressi.Berlusconi pensa uscite da 'padre nobile'

Roma, 24 nov. (askanews) - Una tappa romana, che dovrebbe durare più o meno 24 ore. Silvio Berlusconi si è riaffacciato oggi nella Capitale mentre Mario Monti, a Strasburgo, si accomodava a tavola con Nicolas Sarkozy e Angela Merkel. Giusto in tempo per vedere i due leader che appena un mese fa ridacchiavano di lui, salutare e riverire il suo successore a palazzo Chigi. Peraltro il Cavaliere è convinto che per ora il Professore, nonostante la Merkel abbia parlato di misure "impressionanti", non abbia messo sul piatto chissà che di diverso rispetto al governo precedente. Una convinzione, però, che per Berlusconi è stata accompagnata dalla fastidiosa sensazione di sentirsi escluso da quel vertice a tre che da tempo lui poteva ormai solo sognarsi. A Roma il Cavaliere ha avuto una serie di incontri. Con l'ex premier spagnolo José Maria Aznar, ma anche con i vertici di partito alle prese con le regole e le definizioni dei congressi provinciali che alla fine si terranno solo in minima parte prima di Natale, mentre il grosso è rinviato a gennaio. Angelino Alfano questa mattina ha riunito i coordinatori regionali e ha illustrato loro i meccanismi delle incompatibilità tra incarichi di governo e dirigenza del partito, poi ai giornalisti ha garantito che "ci saranno primarie a tutti i livelli" e ha ribadito che, visto che lo ha detto Berlusconi, è possibile che il Congresso nazionale si tenga davvero in primavera e che magari potrebbe servire anche per modificare il nome del partito. Il Cavaliere ha quasi totalmente delegato al segretario il compito di gestire il partito, con rogne annesse e connesse, ma oggi ha anche voluto incontrare i capigruppo di Camera e Senato per fare il punto della situazione. D'altra parte il Pdl, che all'appoggio al governo Monti ci è arrivato in ordine sparso e che continua a essere in fibrillazione, deve non soltanto affrontare la questione dei sottosegretari ma, a breve, anche quella dell'atteggiamento da tenere nelle Aule di fronte ai 'pacchetti' di sacrifici che saranno presentati da Monti. Cercando peraltro di 'riagganciare' l'Udc di Casini ma pure di non perdere per strada la Lega che si è collocata sola soletta nell'angolo riservato all'opposizione. Ai suoi interlocutori, anche in questi giorni il Cavaliere ha ribadito che le sue dimissioni sono state un "gesto di responsabilità" e che questo governo va sostenuto. Tuttavia con alcuni amici con cui ha avuto modo di confidarsi, ha da una parte sottolineato il sollievo di non essere più nel centro del mirino della stampa e dall'altra di sentire il peso di non avere più voce in capitolo, proprio lui che era convinto di "non essere fungibile". Ma più di tutto, raccontano, a ferire il suo orgoglio sarebbe quel continuo paragone tra il suo stile 'sopra le righe' e quello tanto sobrio di Monti. Perché se c'è una cosa di cui il Cavaliere si è sempre vantato, alla faccia dei racconti sui festini di Arcore e di certe intercettazioni, è di essere un padrone di casa impeccabile, che sa mettere a suo agio gli ospiti, un uomo con modi eleganti e galanti. In altalena tra queste due sensazioni, Berlusconi sia ieri sera allo stadio a Milano che oggi al suo arrivo nella Capitale ha evitato di fare dichiarazioni ai giornalisti. Tuttavia ha programmato per se un paio di 'uscite' che lo possano comunque inquadrare in quel ruolo di 'padre nobile' del che aveva promesso di ritagliarsi alla fine del suo ciclo a palazzo Chigi. Sabato dovrebbe partecipare sabato a Verona al Convegno dei Popolari liberali di Giovanardi mentre il 7-8 dicembre dovrebbe essere a Marsiglia per il Congresso del Ppe.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina