mercoledì 18 gennaio | 19:04
pubblicato il 07/giu/2012 21:05

Pdl/ Partito nel caos, Alfano tentato da carta primarie

Domani summit caldo. Pdl pressa Berlusconi in chiave anti Monti

Pdl/ Partito nel caos, Alfano tentato da carta primarie

Roma, 7 giu. (askanews) - Alla riunione d'emergenza si è arrivati nel modo peggiore possibile. Con Silvio Berlusconi che secondo alcuni sarebbe addirittura 'urtato' per quello che giudica un gioco di sponda tra Renato Schifani e Angelino Alfano, culminato nella lettera del presidente del Senato al Foglio. E così, l'ufficio di presidenza del Pdl convocato per domani rischia di trasformarsi in una polveriera, dove una scintilla o una parola fuori posto è capace di far esplodere un ambiente già provato da mesi difficilissimi. Eppure, l'esito più probabile è che alla fine esca un messaggio di unità, nonostante veleni e tensioni che si sono trascinati anche oggi nel corso di riunioni più o meno permanenti dei big del partito. A sera l'ipotesi che va per la maggiore, nel fortino di via dell'Umiltà, è che domani il Pdl possa tentare di uscire dall'angolo con un'arma di solito esclusiva prerogativa degli avversari del Pd: le primarie, da tenere fra settembre e ottobre. Un'idea - rilanciata anche da Giuliano Ferrara con un pubblico appello - che potrebbe essere lanciata con una sorta di mozione che convochi elezioni primarie utili a incoronare il segretario del partito. Che in realtà già c'è, ma che è stato designato da Berlusconi e risulta indebolito da mesi difficili, sconfitte elettorali, oltreché 'schiacciato' dall'eredità ingombrante di Silvio Berlusconi. L'alternativa in campo, spiegano fonti pidielline, sarebbe la convocazione di un congresso, sgradito però al Cavaliere per il timore che venga interpretato come un rito da 'vecchia politica'. Primarie o congresso, dunque, a meno che non sia Berlusconi a stoppare l'operazione sul filo del traguardo. La vera discussione è in atto fin da ieri, dalle parti di via dell'Umiltà. Domani si vedrà il frutto di un acceso confronto interno, che secondo alcuni coinvolge le stesse figure di Berlusconi e Alfano. Il Cav è descritto come molto irritato dai crescenti malumori interni, dalle voci di 'regicidio morbido', da chi chiede al segretario di affrancarsi dal leader. Alcuni dirigenti, alcuni pesi massimi del partito hanno chiesto ad Angelino di ritagliarsi un ruolo distinto e autonomo rispetto a Berlusconi. Ma anche di tracciare una rotta chiara anche nei confronti del governo. Perché, riferiscono diverse fonti, è soprattutto Berlusconi a voler tenere in vita Monti. Preoccupato, il Cavaliere, dalle ripercussioni che l'instabilità potrebbe provocare anche rispetto alle sue aziende. Alla fine, però, la linea più probabile resterà quella di un sostegno all'esecutivo, condizionato alle future, "stringenti richieste del Pdl". "State pronti a tutto", ribadirà comunque Berlusconi. Se dovesse finire con la svolta delle primarie o comunque con un segnale di discontinuità forte, non sarebbe caduto nel vuoto l'appello di Renato Schifani per rafforzare il segretario. E questo al netto di chi ha letto nella sortita del presidente del Senato anche la volontà di interpretare l'auspicio quirinalizio rispetto alla necessaria stabilità politica con la quale affrontare la crisi dei prossimi mesi. 'Parla chiaro sul Pdl e sul suo futuro', questa dovrebbe essere la corale richiesta a Berlusconi. Che, dal canto suo, con ogni probabilità rassicurerà i suoi, pur continuando a lavorare come fa da tempo a liste satellite, da quella 'di destra' a quella dei giovani fino ai 'fedelissimi di Silvio'. Tutte necessarie, nel suo schema, ad affiancare il Pdl nella corsa elettorale del 2013. Con la regia della partita, naturalmente, localizzata sempre dalle parti di Arcore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Al via la Food Innovation Global Mission, prima tappa l'Olanda
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina