domenica 04 dicembre | 00:48
pubblicato il 13/lug/2013 12:00

Pdl/ Minacce sui social di Mara Carfagna: Verremo a prenderti...

L'ex ministro denuncia gli autori, sono presunti grillini

Pdl/ Minacce sui social di Mara Carfagna: Verremo a prenderti...

Roma, 13 lug. (askanews) - "Ti verremo a prendere a casa?". E' una delle minacce personali rivolta all'ex ministro Pdl Mara Carfagna, portavoce dei deputati, apparse sul suo profilo Facebook e contro le quali Carfagna ha deciso di rivolgersi alla Magistratura, giudicandole "preoccupanti". La portavoce del gruppo Pdl alla Camera ha infatti reso noto di aver dato mandato ai suoi legali di procedere per diffamazione e minacce verso gli utenti di Facebook e Twitter che hanno utilizzato nei suoi confronti affermazioni lesive e gravemente offensive. I commenti, "molti dei quali espressi da presunti militanti del Movimento 5 Stelle", ha fatto sapere Carfagna, si riferiscono alla sua presa di posizione contro l'ipotesi di "oscurare Mediaset se non ha i titoli" avanzata nei giorni scorsi dal senatore pentastellato Mario Giarrusso e rilanciata ieri dal blog di Beppe Grillo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari