lunedì 27 febbraio | 23:44
pubblicato il 21/gen/2013 17:40

Pdl: Gianfranco Conte, lascio il Parlamento dopo cinque legislature

(ASCA) - Roma, 21 gen - ''Dopo cinque legislature lascio il Parlamento. Continuero' il mio impegno politico per l'affermazione dei valori e dei programmi di centrodestra in altre forme''. Lo afferma Gianfranco Conte, presidente uscente della commissione Finanze della Camera. ''Quasi venti anni fa ho accolto con entusiasmo l'invito di Silvio Berlusconi, che ringrazio, ad affiancarlo nel traghettare il paese nel passaggio dalla prima alle seconda Repubblica. Sono stati anni intensi - continua Conte - segnati da vittorie e sconfitte ma in tutti casi esaltanti che archivio oggi, sicuro di aver contribuito ai passi avanti fatti dal Paese in un ruolo tecnico/politico che mi ha dato grandi soddisfazioni. Spero - conclude Conte - che il rinnovamento in atto possa dare frutti ancora piu' consistenti di quelli realizzati dagli uomini che, quel lontano 1994, hanno voluto e saputo dare una nuova prospettiva al Paese''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech