venerdì 20 gennaio | 17:25
pubblicato il 13/nov/2013 13:07

Pdl: Gelmini, senza Berlusconi ne' voti ne' elettori

Pdl: Gelmini, senza Berlusconi ne' voti ne' elettori

(ASCA) - Roma, 13 nov - ''Tre sono le questioni che rischiano di dividerci dai colleghi governativi e rispetto alle quali occorre fare chiarezza: l'appoggio al governo a prescindere, la decadenza ad ogni costo, la legge di stabilita' sulla pelle degli Italiani. Il tutto condito dai commenti sprezzanti di Letta e di alcuni ministri. Ebbene pur nella concitazione del momento un punto deve essere chiaro: senza Berlusconi non ci sono ne' voti ne' elettori e questi ultimi chiedono al governo 'meno spesa e meno tasse' e non comprendono la loro espulsione dal Parlamento perche' questo avrebbe come effetto la cacciata del leader del centro destra in violazione di regole e principi costituzionali. Chi dimentica questo rischia a sua volta di essere presto archiviato dal popolo di centrodestra''. E' quanto scrive in una nota Mariastella Gelmini, vice capogruppo vicario del Pdl alla Camera dei Deputati.

com-brm/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire