sabato 03 dicembre | 11:16
pubblicato il 10/ott/2013 12:00

Pdl fa retromarcia, maggioranza si ricompatta su ddl partiti

Formalizzato emendamento su tetto donazioni privati

Pdl fa retromarcia, maggioranza si ricompatta su ddl partiti

Roma, 1 ott. (askanews) - Pace fatta dentro la maggioranza sugli emendamenti 'discussi' al ddl che abolisce il finanziamento pubblico ai partiti. Nel comitato dei nove il Pdl, con la relatrice Mariastella Gelmini (Pdl), ha fatto marcia indietro sulla richiesta di innalzare il tetto previsto per le donazioni e le fideiussioni dei privati. Si torna, dunque, con la formalizzazione dell'emendamento, all'accordo iniziale trovato con Pd e Scelta civica, che fissa un tetto di 300mila euro, con un meccanismo progressivo per l'entrata in vigore da qui al 2017. In aula, dove sono ripresi i lavori, Francesco Paolo Sisto ha chiesto alla presidenza di proseguire con l'esame dell'articolo 7 "passando poi direttamente all'11". Sul tetto si voterà, dunque, in un'altra seduta.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari