lunedì 20 febbraio | 16:40
pubblicato il 02/ago/2013 20:20

Pdl: conclusa riunione. Parlamentari e ministri disponibili a dimissioni

(ASCA) - Roma, 2 ago - I parlamentari del Pdl sono pronti a dimettersi in qualsiasi momento. Al termine della riunione con Silvio Berlusconi hanno infatti rimesso i loro mandati istituzionali nelle mani dei capigruppo di Camera e Senato, Renato Brunetta e Renato Schifani. Stesso discorso per il governo. Anche il vice premier Angelino Alfano ha comunicato a Berlusconi che i ministri sono pronti a dimettersi. Si e' conclusa cosi' la riunione dei deputati e senatori pidiellini durata circa un'ora e mezza.

I capigruppo intanto hanno fatto sapere che ''a breve'' si muoveranno perche' venga ''restituita'' a Berlusconi ''la liberta' e dunque ''per ottenere da Napolitano il ripristino dello stato di democrazia che questa sentenza ha alterato'', il che fa intendere che abbiano intenzione di chiedere la grazia.

Il leader del Pdl, se da una parte ha chiesto di pensare prima al Paese che a lui, dall'altra sostiene che bisogna chiedere le elezioni al piu' presto per vincerle e riformare la giustizia.

ceg/min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia