domenica 04 dicembre | 13:22
pubblicato il 25/set/2014 12:53

Pdl cognomi, Pisani (Psi): primo ok Camera e' segno di civilta'

Si interrompe prassi discriminatoria (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - "Finalmente saggezza e civilta'. Con il voto favorevole alla Camera cade un obbligo penalizzante, si interrompe una prassi palesemente discriminatoria, il simbolo di un retaggio patriarcale, l'immagine di una obsoleta potesta' maritale non piu' coerente con i valori del nostro ordinamento e con il principio costituzionale di uguaglianza tra uomo e donna".

A dirlo e' Maria Pisani, portavoce della segreteria del Psi, dopo che l'Aula della Camera ha approvato il testo sul doppio cognome. Per Maria Pisani "scegliere il cognome per i propri figli e' una sostanziale uguaglianza di opportunita', la garanzia di una non discriminazione, di rispetto della vita privata e familiare di ciascuno. Una buona notizia".

Sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari