giovedì 19 gennaio | 08:07
pubblicato il 14/giu/2011 07:24

Pdl choccato da sberla-referendum. E si temono mosse Montezemolo

Rumors su appello leader ItaliaFutura a forze responsabili

Pdl choccato da sberla-referendum. E si temono mosse Montezemolo

Roma, 14 giu. (askanews) - Un partito allo sbando, tenuto insieme dalla paura che tutto possa crollare. Il Pdl, a poche ore dalla batosta referendaria, si scopre ancora più fragile e nel partito si è già aperta la riflessione sul dopo Berlusconi. Nessuno, ufficialmente, mette in discussione il ruolo del leader. Qualche appunto lo muove Claudio Scajola, qualcosa prova a dirla Gianni Alemanno, controcorrente ma senza seguito prova a scuoterlo Giuliano Ferrara. Ma è in privato che da big del partito fino all'ultimo dei deputati, tutti si interrogano sul futuro. Un'occasione per farlo ci sarà nel corso del Consiglio nazionale convocato fra tre settimane per sancire l'ascesa di Angelino Alfano a segretario del Pdl. Pochi ritengono che la legislatura possa durare fino al 2013, quasi tutti ritengono più probabile che alle urne si possa tornare nel 2012. Scajola, che da tempo contesta lo stato maggiore che ha guidato il Pdl negli ultimi tre anni, ha chiesto una riflessione, invitando a cogliere il segnale di disagio verso l'esecutivo. Alemanno, dal canto suo, ha chiesto al centrodestra di non minimizzare il risultato. Il sindaco di Roma, tra l'altro, stringe sempre di più i rapporti con Renata Polverini, altra eterodossa del centrodestra. Un consigliere e amico del premier come Ferrara - infine - critica l'immobilismo berlusconiano e si dice "in profondo e radicale dissenso" con la linea scelta dal Cavaliere e dai suoi dirigenti: "Si deve cambiare la forma stessa del berlusconismo per costruire un compimento del berlusconismo che sia poi anche un superamento". Il Pdl guarda al futuro e si interroga, insomma, anche sul ruolo di Giulio Tremonti. Il ministro dell'Economia stamane ha incontrato Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle per il programma e lo stato di avanzamento del progetto ferroviario di Ntv. Proprio l'ex leader di Confindustria è osservato con attenzione sia dal Pdl che dal Terzo Polo. Rumors raccolti a Montecitorio riferiscono di un imminente appello di Montezemolo, un invito a tutte le forze responsabili per far ripartire il Paese. Si tratterebbe di una sorta di chiamata per un'alleanza di forze responsabili. Ma questi rumors non trovano riscontro in fonti vicine all'ex numero uno della Ferrari.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina