lunedì 05 dicembre | 02:07
pubblicato il 09/lug/2011 05:10

Pdl/ Berlusconi: Alfano candidato premier, tensione nel partito

Protestano Formigoni e Alemanno. Il delfino: Dopo Silvio primarie

Pdl/ Berlusconi: Alfano candidato premier, tensione nel partito

Roma, 9 lug. (askanews) - Non c'è solo il caso Tremonti a dividere il Pdl: ha fatto discutere l'intervista con la quale Silvio Berlusconi ha annunciato di non volersi candidare alla premiership nel 2013 ed ha incoronato il neosegretario del Pdl Angelino Alfano come erede anche per la poltrona di capo del Governo. "Credo che siano tutti d'accordo. Io farò la campagna elettorale e aiuterò Angelino. Farò il 'padre nobile'". Ma tutti d'accordo non sono, e il primo a farlo notare è stato Roberto Formigoni: per il governatore lombardo "non c'è spazio per una nomina dall'alto" e a decidere deve essere "il popolo". E Gianni Alemanno ha chiesto che Alfano "sia legittimato dalle primarie". Maurizio Gasparri, di norma tra i più prudenti quando si tratta di commentare le parole del leader del centrodestra, ha invitato a "lasciar fare" Alfano, che ha già un "compito gravoso", senza caricarlo "di tutte le responsabilità salvifiche". Il delfino di Berlusconi evidentemente per ora appare all'altezza del suo 'compito gravoso': "Sono convinto e persuaso - ha detto sottraendosi alla trappola della prima polemica interna - che nel 2013 avremo bisogno della leadership di Silvio Berlusconi per vincere le elezioni e sarà lui a guidare la battaglia vincente delle politiche". Ma nel futuro i dirigenti, candidato premier compreso, "dovranno essere scelti dalle primarie dai militanti", ha precisato Alfano. E di fronte alle aperture di Adolfo Urso, finiano da mesi considerato in uscita da Fli e forse destinato a un posto nel Governo, che si è detto pronto a partecipare alla 'rifondazione' del centrodestra, il segretario del Pdl ha incassato: "Ho letto - ha commentato - che da Urso e Ronchi è venuta una disponibilità a partecipare alla Costituente popolare e, se così fosse, ne saremmo felici".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari