lunedì 05 dicembre | 18:14
pubblicato il 26/lug/2013 12:00

Pd/In direzione renziani e Cuperlo protestano su platea primarie

Critiche anche sulla data di presentazione delle candidature

Pd/In direzione renziani e Cuperlo protestano su platea primarie

Roma, 26 lug. (askanews) - Guglielmo Epifani ha appena finito di parlare e subito cominciano le fibrillazioni nella direzione del Pd. Il segretario ha ipotizzato una platea ristretta per l'elezione del leader del partito, parlando di primarie aperte solo per la scelta del candidato premier. Inoltre, Epifani ha genericamente spiegato che la presentazione delle candidature per la segreteria dovrebbe avvenire "dopo i congressi locali". Ipotesi che, secondo quanto viene riferito, hanno subito provocato la reazione dei renziani e di Gianni Cuperlo, che chiedono una platea larga e che le candidature vengano presentate prima dell'inizio del percorso congressuale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari