sabato 03 dicembre | 16:50
pubblicato il 14/giu/2014 15:31

Pd: Zanda, lungo dibattito democratico. No si fermi riforma per un voto

Pd: Zanda, lungo dibattito democratico. No si fermi riforma per un voto

(ASCA) - Roma, 14 giu 2014 - ''Caffe' e conversazioni con Mineo e Chiti ne ho presi molti e so che sulla questione delle riforme il gruppo del Senato ha fatto 15 assemblee e martedi' prossimo fara' la sedicesima. Ci sono 107 senatori del Pd che possono testimoniare quale e' stata la liberta' di espressione di Corradino Mineo nel dire tutto quello che ha voluto''. Cosi' il capogruppo del Pd al Senato, Luigi Zanda, all'Assemblea nazionale del partito, sulla vicenda dei senatori dissidenti. ''Se c'e' una cosa che in questo anno e' stata garantita a tutto il gruppo del Pd al Senato, nessuno escluso, anzi in misura maggiore a chi dissentiva rispetto a chi faceva parte di una linea maggioritaria - prosegue - , e' proprio la liberta' di parola. E una cosa politica su questo la voglio dire: qui non e' in gioco la liberta' di coscienza e neppure le tutele dell'articolo 67 della costituzione. Qui e' in gioco l'utilizzo che si fa della liberta' di coscienza, che io ho visto fare molte altre volte e da ultimo nel senato, nel 2007, contro Romano Prodi. Il governo mori' per mano di Mastella, ma la sua fine e' stata preparata dal dissenso quotidiano di senatori dell'Ulivo che hanno fatto un gruppo a parte e che ha costituito il terreno per la cadutai del governo''. Zanda continua: ''Questa e' una vecchia scuola italiana, la scuola di Ghino di Tacco, esercitata da interi partiti politici marginali per garantire posizioni di rendita e successo alle proprie posizioni. Dobbiamo dare tutta la liberta' possibile ai nostri parlamentari. E certamente vale in misura superiore quando si parla di Costituzione. Ma qui il problema e' se i lavori di commissione possono essere bloccati da un voto. Voglio dire a Walter Tocci con franchezza: la tesi secondo la quale si vota con il gruppo se e' necessario e se non lo e' si puo' votare contro e' una tesi sbagliata''. com-sgr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari