lunedì 27 febbraio | 08:25
pubblicato il 11/mag/2013 15:40

Pd: Zampa, mi asterro'. Congresso al piu' presto o danno a Paese

(ASCA) - Roma, 11 mag - ''Il voto dei 101 corrispondeva a un disegno che si chiama 'governo di larghe o medie intese''. Lo afferma Sandra Zampa durante l'Assemblea del Pd, facendo riferimento alla mancata elezione di Romano Prodi presidente della Repubblica per i 101 voti che sono mancati.

'E' doveroso chiedere a quelli che hanno votato in quel modo, contraddicendo la volonta' degli iscritti e della classe dirigente, di spiegare il perche' e le loro ragioni prima di tutto agli elettori'', aggiunge Zampa.

''Il congresso deve essere celebrato al piu' presto perche' cosi' rischiamo di essere un danno per la democrazia del Paese. E' un danno che si e' arrivati qui e mi sarei aspettata qualche parola da Epifani ed e' per questo che mi asterro''', conclude Zampa.

ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech