martedì 17 gennaio | 18:42
pubblicato il 15/set/2014 12:15

Pd: Verducci, partito non sia solo comitato elettorale

(ASCA) - Roma, 15 set 2014 - ''Non possiamo continuare con un clima da congresso permanente dentro il Pd. quello sul doppio ruolo di segretario e premier e' un dibattito lunare, che non capisce nessuno. Il tema vero e' quello di come fare per rilanciare le potenzialita' del partito e per capire questo, piu' che una conferenza-evento, c'e' bisogno di una strategia di attenzione quotidiana''. Alla vigilia della direzione del Partito democratico chiamata a sciogliere il nodo della gestione unitaria, Francesco Verducci, coordinatore nazionale di Rifare l'Italia, l'associazione di riferimento dei Giovani Turchi, indica le priorita' del Pd nelle prossime settimane.

''Se c'e' qualcosa che non ha funzionato - spiega Verducci - e' stata la mancata mobilitazione del popolo che ci ha votato il 25 maggio. Dobbiamo far partire un piano di riconquista del Pd circolo per circolo. Da Roma serve un'attenzione quotidiana verso le strutture locali, che non possono essere ridotte a comitati elettorali''. Secondo il senatore dem, ''e' un bene se la delega all'organizzazione sara' affidata a una figura autorevole come quella del vicesegretario, ma noi chiediamo che sia affiancato da una task force di persone che si dedichino quotidianamente ai problemi del partito sui territori''.

I Giovani Turchi discutono dei temi che intendono porre al centro della loro azione politica in quattro scuole estive con altrettante parole chiave: la prima il prossimo weekend a Siena, dedicata al partito (''Assieme, Costruiamo il Pd''); la seconda a Lovere in provincia di Bergamo, il 27 e 28 settembre (Davvero, L'economia che crea lavoro); poi a San Marco di Castellabate, Salerno, l'11 e 12 ottobre (Daccapo, Il Mezzogiorno per unire il Paese''); infine a Palermo, il 15 e 16 novembre (''Attraverso, L'Europa e il Mediterraneo''). Gli altri temi di cui parla Verducci nella conversazione con Europa: ''La campagna referendaria contro l'articolo 81 e' sbagliata, perche' l'idea di condurre la lotta all'austerita' in un solo paese e' velleitaria. Da una parte, rimarrebbe comunque il fiscal compact da rispettare e dall'altra indebolirebbe la battaglia che il governo sta conducendo in Europa per ottenere piu' margini di flessibilita', riducendo la credibilita' delle nostre posizioni''. com/vlm (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa