sabato 10 dicembre | 19:57
pubblicato il 10/dic/2013 09:50

Pd: Vendola, Renzi ha rotto schemi. Ora rompa con governicchio Letta

Pd: Vendola, Renzi ha rotto schemi. Ora rompa con governicchio Letta

(ASCA) - Roma, 10 dic - Matte Renzi, con la sua vittoria alle primarie del Pd, ''ha rotto i vecchi schemi''. Ora, ''deve rompere con il governicchio Letta''. Lo afferma Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Liberta', in un'intervista su la Gazzetta del Mezzogiorno.

''Come dice lo stesso Renzi - rileva Vendola - siamo all'epilogo della storia di un gruppo dirigente che si era portato nella lotta politica il fardello di troppi risentimenti personali. Eravamo e speriamo di non esserlo piu' , troppo prigionieri di una specie di redde rationem interno alle nomenclature dei principali partiti. Direi che forse si sono finalmente conclusi i congressi del Pci e della Dc. E in piu' entrano in scena, con una soggettivita' fresca ed innovativa, gli esponenti di una nuova generazione''.

Il Pd di Renzi, chiarisce Vendola, ''non e', ovviamente, il mio partito ma per me il Pd e' l'interlocutore necessario.

Il Pd di Renzi non e' certo il mio album di famiglia, ma di fronte a questa nuova epoca non intendo vivere la politica come orfano. Un interlocutore al quale ho il dovere di evidenziare subito delle contraddizioni'' Per il leader di Sel ''e' stridente, infatti, il contrasto tra un discorso pubblico cosi' proiettato sul futuro, cosi' spavaldamente sradicato dai riti e dalle liturgie della vecchia politica e il sostegno che Renzi garantisce a quel governo delle ''piccole-larghe intese'', sintesi sublime della Prima e della Seconda Repubblica''.

''Spero che nella testa di Renzi - continua Vendola - ci sia l'obiettivo di aggregare forze, storie, culture, il mito dell'autosufficienza ha gia' fatto molto male. Se il Pd chiarisce meglio fisionomia e missione, forse ognuno potra' dare il meglio di se', e magari dare vita ad un'agenda di governo che non sia piu' l'ordine del giorno di un'assemblea condominiale. Anche per il Pd e per il centrosinistra - conclude Vendola - dopo le primarie di domenica di quel partito, per quel popolo non sono piu' consentite delusioni, retromarce, corto circuiti''.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina