venerdì 20 gennaio | 19:20
pubblicato il 10/dic/2013 09:50

Pd: Vendola, Renzi ha rotto schemi. Ora rompa con governicchio Letta

Pd: Vendola, Renzi ha rotto schemi. Ora rompa con governicchio Letta

(ASCA) - Roma, 10 dic - Matte Renzi, con la sua vittoria alle primarie del Pd, ''ha rotto i vecchi schemi''. Ora, ''deve rompere con il governicchio Letta''. Lo afferma Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Liberta', in un'intervista su la Gazzetta del Mezzogiorno.

''Come dice lo stesso Renzi - rileva Vendola - siamo all'epilogo della storia di un gruppo dirigente che si era portato nella lotta politica il fardello di troppi risentimenti personali. Eravamo e speriamo di non esserlo piu' , troppo prigionieri di una specie di redde rationem interno alle nomenclature dei principali partiti. Direi che forse si sono finalmente conclusi i congressi del Pci e della Dc. E in piu' entrano in scena, con una soggettivita' fresca ed innovativa, gli esponenti di una nuova generazione''.

Il Pd di Renzi, chiarisce Vendola, ''non e', ovviamente, il mio partito ma per me il Pd e' l'interlocutore necessario.

Il Pd di Renzi non e' certo il mio album di famiglia, ma di fronte a questa nuova epoca non intendo vivere la politica come orfano. Un interlocutore al quale ho il dovere di evidenziare subito delle contraddizioni'' Per il leader di Sel ''e' stridente, infatti, il contrasto tra un discorso pubblico cosi' proiettato sul futuro, cosi' spavaldamente sradicato dai riti e dalle liturgie della vecchia politica e il sostegno che Renzi garantisce a quel governo delle ''piccole-larghe intese'', sintesi sublime della Prima e della Seconda Repubblica''.

''Spero che nella testa di Renzi - continua Vendola - ci sia l'obiettivo di aggregare forze, storie, culture, il mito dell'autosufficienza ha gia' fatto molto male. Se il Pd chiarisce meglio fisionomia e missione, forse ognuno potra' dare il meglio di se', e magari dare vita ad un'agenda di governo che non sia piu' l'ordine del giorno di un'assemblea condominiale. Anche per il Pd e per il centrosinistra - conclude Vendola - dopo le primarie di domenica di quel partito, per quel popolo non sono piu' consentite delusioni, retromarce, corto circuiti''.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4