lunedì 05 dicembre | 01:36
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Pd/ Valuta altre due liste alleate se ci sarà soglia al premio

L'ipotesi è dare un'ala destra e una sinistra ad alleanza con Sel

Roma, 4 dic. (askanews) - Tutto dipende dalla legge elettorale, e al momento ancora nessuno è in grado di dire come andrà a finire la partita, ma il Pd sta comunque studiano vari scenari per far fronte anche ad un eventuale 'riformetta' limitata alla sola soglia per il premio di maggioranza. Scenari che prevedono anche "l'allargamento del perimetro del centrosinistra", come spiega il verde Angelo Bonelli, oggi pomeriggio a colloquio con Dario Franceschini alla Camera. In sostanza, se dovesse restare il 'Porcellum' così com'è potrebbe prendere corpo l'idea di un 'listone' al Senato, fatto almeno da Sel e Pd ma forse aperto anche ad altri, per cercare di ottenere il maggior numero di premi regionali possibile. Ma se venisse introdotta la soglia senza per il premio, senza il 'premietto' per il primo partito, allora potrebbero davvero diventare realtà altre due liste: una civica-ecologista a sinistra e una 'moderata' a destra. Il ragionamento è semplice e lo facevano proprio i franceschiniani nelle settimane passate: se cambia la legge elettorale, cambia anche l'offerta politica. Ovvero, se si impone una soglia per il premio di maggioranza, non ci si può stupire se poi i partiti cercano di aggregare quanti più partiti possibile. Certo, Pier Luigi Bersani non vuole rifare l'Unione, ma il segretario Pd non ha nemmeno intenzione di farsi scippare una probabile vittoria con una legge fatta apposta per evitare che qualcuno abbia la maggioranza. Tanto più che, intorno a Pd e Sel, ci sono diversi soggetti che possono essere coinvolti. Anche perché se i sondaggi adesso attribuiscono un 40% a Pd-Sel, Bersani è ben consapevole che si tratta di un dato influenzato dalla sovraesposizione delle primarie ed è probabile che nei prossimi mesi i due partiti perdano qualche punto. (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari