martedì 17 gennaio | 02:50
pubblicato il 15/mag/2015 14:35

Pd smentisce stop a legge su unioni civili: in aula entro estate

La relatrice Cirinnà: nessun rallentamento, arriveremo alla meta

Pd smentisce stop a legge su unioni civili: in aula entro estate

Roma, 15 mag. (askanews) - Il Pd e la relatrice Monica Cirinnà smentiscono la possibilità di uno stop all'esame in Senato della nuova legge che introduce le unioni civili che è ora all'esame delle commissioni in Senato e che ha spaccato la maggioranza, con Ap fortemente contraria e il Pd che tira dritto, in convergenze con M5s e Sel.

"Non ci sarà nessuno stop - ha dichiarato la responsabile welfare del Pd Michela Campana- alla discussione sulle unioni civili. Il Pd andrà avanti nella discussione e rimanda al mittente tutti i tentativi di bloccare il provvedimento. E' iniziata la fase di studio degli emendamenti e l'obiettivo è quello di migliorare il testo già votato dalla commissione. Nel programma di governo e del PD ci sono le unioni civili e chi ha intenzione potrà confrontarsi sul testo e non su posizioni ideologiche. L'allargamento dei diritti per le coppie omosessuali è una riforma che il Paese attende da anni e che a causa dell'ostruzionismo ha posto l'Italia tra i paesi più arretrati d'Europa. E' una pagina di storia che va cambiata in fretta anche grazie ad una maggiore consapevolezza del Paese".

"Le notizie riportate da un organo di stampa su un ipotetico stop al ddl sulle unioni civili - ha fatto eco la relatrice in commmissione Monica Cirinnà - non trovano alcun riscontro. Già ieri, interrogata dal giornalista in merito, avevo dettagliatamente spiegato che di quanto ipotizzato non vi era contezza. Ma questo l'autore dell'articolo ha evitato di riportarlo. La realtà è che non vi è alcuno stop o rallentamento".

"Il Parlamento - ha assicurato Cirinnà- sta continuando il suo lavoro. In commissione Giustizia sono stati depositati gli emendamenti. Sono oltre 4000. Ora, come relatrice, mi occuperò di istruire il loro esame e preparare i pareri (presumibilmente alla fine di questo mese), mentre il presidente della commissione stilerà un calendario adeguato per porli votazioni. Non sarà una passeggiata, ma siamo pronti per arrivare all'approvazione dell'aula entro la chiusura estiva. Il governo Renzi ha fatto ben capire che il tempo della politica dei rinvii è finito e che con impegno e costanza quotidiani nell'attività parlamentare si ottengono risultati concreti: quelli di dare al Paese le riforme- siano esse costituzionali, economiche o dei diritti - che attende da tempo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello