lunedì 23 gennaio | 06:07
pubblicato il 22/apr/2013 09:09

Pd: Renzi, un anno di governo e poi voto. Rifondare il partito

Pd: Renzi, un anno di governo e poi voto. Rifondare il partito

(ASCA) - Roma, 22 apr - ''Mettiamoci la faccia. Non si abbia paura di tutto, non inseguiamo i grillini. Mettiamoci la faccia e diciamo noi quel che va fatto''. In una lunga intervista a Repubblica, il sindaco di Firenze Matteo Renzi ha affrontato a 360 gradi i temi dell'attualita' politica, dal futuro del Pd alla formazione del prossimo governo. Un esecutivo che dovrebbe durare ''il meno possibile. Diamoci un tempo. Ma se in sei mesi o un anno realizza un po' di questi interventi (taglio ai posti della politica, via il finanziamento pubblico dei partiti, trasparenza nelle spese dei partiti, semplificazione della normativa sul lavoro), ci guadagna il Paese''. A guidare il governo, secondo Renzi, deve essere ''qualcuno che appartiene al nostro mondo''.

Dunque il Pd ''dica che governo vuole, eviti le formule. Si faccia avanti con sue idee. E le imponga al nuovo governo''.

''Puntiamo alla trasparenza, aboliamo le province, abbattiamo le burocrazie, organizziamo una lotta all'evasione fiscale a tutto campo. Andiamo in parlamento e vediamo chi e' contro, se ne assumeranno le responsabilita'''. Quanto alle sorti del Pd, (''il partito e' in un angolo. O ne esce oppure salta in aria''), Renzi ha ribadito che il suo obiettivo ''e' cambiare l'Italia e cambiare un partito che riflette sul suo ombelico. Non so come non so quando ma io ci sono. In questo partito ci sono e' ci restero' con Fassina e Orfini. Non mi candidero''' a guidarlo ''per il gusto di candidarmi'' . Sul progetto del Ministro Barca, Renzi ha ammesso che ''non l'ho capito. Ci vedremo, io voglio un partito che coinvolga le persone e le speranze ideali. Un partito concreto. Su questo anche Barca bene venga''. Tutto questo per un partito ''riformista e non massimalista. Poi ho mandato un sms a Nichi (Vendola ndr). Gli ho detto: 'teniamoci in contatto'''. Quanto alla strategia tenuta fin qui, Renzi e' convinto che il Pd ''ha avuto una strategia perdente su tutto. Ha inseguito le formule e i tatticismi regalando la leadership della discussione una volta a Grillo, una volta a Berlusconi. Ha rincorso e non ha guidato''. brm/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4