giovedì 19 gennaio | 01:29
pubblicato il 21/gen/2014 17:14

Pd: Renzi, spiace se Cuperlo sentito offeso. Critiche...(1 update)

Pd: Renzi, spiace se Cuperlo sentito offeso. Critiche...(1 update)

(ASCA) - Roma, 21 gen 2014 - ''Mi spiace che ti sia sentito offeso a livello personale'' ma ''in un Partito Democratico le critiche si fanno, come hai fatto tu, ma si possono anche ricevere''. Cosi' il segretario del Pd Matteo Renzi, attraverso una lettera diffusa dall'ufficio stapa del partito, risponde a Gianni Cuperlo che dopo lo scontro di ieri in direzione con il sindaco ha annunciato questa mattina le sue dimissioni da presidente del Partito democratico.

Questo il testo della lettera: ''Caro Gianni, rispetto la tua scelta. Conosco la fatica che hai fatto nell'accettare la mia proposta di guidare l'Assemblea del PD, dopo le primarie.

Con franchezza e lealta', non me l'hai taciuta. Non volevi farlo, ma hai ceduto alla mia insistenza. Pensavo, e continuo a pensare, che un tuo impegno in prima persona avrebbe fatto bene alla comunita' di donne e uomini cui ti riferisci nella tua lettera. Comunita' ampia - dice Renzi - che tutto puo' essere tranne che omologata nel linguaggio e nel pensiero.

Comunita' difficile. Dove ci si puo' sentire offesi perche' uno ti dice che sei livoroso. E dove si puo' rimanere con un sorriso anche se ti danno del fascistoide. Comunita' bellissima, pero'. Ricca di valori che vanno oltre le personalita' e i caratteri dei singoli. Siamo il Partito Democratico non solo nel nome, del resto - rileva Renzi - un partito vivo, dinamico, plurale, appassionato. Un partito vero, non di plastica. Un partito dove si discute sul serio, non si fa finta. A viso aperto e non nei chiacchiericci dei corridoi. Guardandosi negli occhi e non affidandosi alle agenzie di stampa. La stessa franchezza e lealta' mi ha portato a criticare - nel merito - il tuo intervento di ieri. In un Partito Democratico - sostiene il segretario - le critiche si fanno, come hai fatto tu, ma si possono anche ricevere. Mi spiace che ti sia sentito offeso a livello personale. Ti ringrazio per il lavoro che hai svolto nel tuo ruolo e sono certo che insieme potremo fare ancora molto per il PD e per il centrosinistra. Ci aspetta un cammino intenso - nota Renzi - che puo' finalmente cambiare l'Italia. Quello che io ho potuto fare nel siglare l'intesa con gli altri partiti lo sai: se l'accordo reggera' avremo superato il bicameralismo perfetto, modificato l'errore del Titolo V, ridotte le indennita' e i rimborsi dei consiglieri regionali, garantito il bipolarismo e il premio di maggioranza, introdotto il ballottaggio, ridotta la dimensione dei collegi, eliminato il potere di veto dei piccoli partiti che ha ucciso l'esperienza del centrosinistra con Prodi. Si poteva fare meglio? Si', certo. Ma fino ad ora non si era fatto neanche questo. E rimettere in discussione i punti dell'accordo senza il consenso degli altri rischia di far precipitare tutto. Sono certo che questo non sia il tuo obiettivo e che - pur con funzioni diverse - ripartiremo insieme''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina