martedì 28 febbraio | 00:23
pubblicato il 26/nov/2013 17:53

Pd: Recchia (mozione Renzi), raggiungere traguardo dei 9 mila seggi

(ASCA) - Roma, 26 nov - ''Chiusa ufficialmente la prima fase del congresso del Pd con la convenzione nazionale di domenica scorsa, si apre la nuova fase aperta a tutti gli elettori che ci portera' alle primarie dell'8 dicembre. Tutti ci auguriamo che quell'appuntamento sia caratterizzato dalla piu' ampia partecipazione democratica''. Lo afferma Fausto Recchia, rappresentante della mozione Renzi in Commissione nazionale per il congresso. ''Tuttavia l'individuazione dei seggi in molte parti del Paese, a tutt'oggi, segna il passo; i 5.018 tra gazebo e circoli trasmessi al partito nazionale sono assai lontani dai quasi 9 mila seggi del 2012. Se non raggiungessimo quel traguardo, manderemmo un messaggio sbagliato, contrario all'interesse di tutti, che avrebbe come effetto quello di scoraggiare la partecipazione. Siamo sicuri che il Partito Democratico nelle prossime ore sapra' evitare questo rischio'', conclude Recchia. com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech