mercoledì 18 gennaio | 05:57
pubblicato il 11/mag/2013 18:19

Pd: Parisi, nessuna ripartenza senza che sia riconosciuta una fine

Pd: Parisi, nessuna ripartenza senza che sia riconosciuta una fine

(ASCA) - Roma, 11 mag - Con il voto scontato a Epifani, designato come candidato unico dai capicorrente, il Pd ha oggi solo rinviato la prova. Quello che invece e' mancato e' il coraggio di riconoscere che quella che Epifani ha definito come una fase di difficolta' del partito e' una crisi profonda, una crisi che ha indotto a definire il Pd come un partito mai nato se non addirittura come un partito fallito.

Nessuna crisi puo' essere superata senza che sia prima riconosciuta. Nessun ripartenza e' possibile senza che sia riconosciuta una fine. Oggi questo riconoscimento e' mancato''. Lo dichiara in una nota Arturo Parisi, tra i fondatori dell'Ulivo e del Pd.

com-gar/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa