domenica 04 dicembre | 01:07
pubblicato il 12/apr/2014 15:59

Pd: martedi' Conferenza nazionale su Attivita' spaziali

(ASCA) - Roma, 12 apr 2014 - Nell'ambito delle iniziative del dipartimento Economia del Partito democratico si terra' a Roma il 15 Aprile 2014, dalle 15 alle 19, presso la sede nazionale - via S. Andrea delle Fratte, 16 - la II Conferenza nazionale sulle Attivita' Spaziali.

L'iniziativa - si legge in una nota del Pd - e' finalizzata a individuare le modalita' con le quali il nostro Paese si attrezza di due importanti scadenze che sono determinanti per lo sviluppo dell'intera filiera spaziale: il semestre di presidenza italiana alla UE e la ministeriale ESA prevista per fine anno, ovvero la riunione dei ministri dei 20 Stati aderenti all'Agenzia Spaziale Europea e del Canada e i vertici delle rispettive agenzie nazionali. La conferenza, introdotta da Enrico Ceccotti, del dipartimento economia del PD nazionale e conclusa da Filippo Taddei della segreteria nazionale del PD vede la presenza, per il governo, del sottosegretario al MIUR Roberto Reggi, del viceministro al MISE Claudio De Vincenti e una rappresentanza del ministero della Difesa. Parteciperanno, inoltre, Il Commissario straordinario dell'Agenzia Spaziale Italiana prof. Aldo Sandulli, le principali aziende della filiera Finmeccanica, TASI, Telespazio, Avio, Airbus Defence & Space, PMI e le associazioni datoriali, esperti del settore, docenti, ricercatori universitari e sindacati. La conferenza da' seguito a un'iniziativa analoga svoltasi a febbraio 2013 ed e' stata preparata da uno specifico gruppo di lavoro sulla filiera spaziale del Pd che ha prodotto approfonditi documenti sulle esigenze di sviluppo delle principali tematiche quali l'osservazione della terra, i sistemi di navigazione satellitari, le telecomunicazioni spaziali, la ricerca scientifica sullo spazio. La filiera spaziale ha una considerevole ricaduta su tutta l'economia del Paese per l'alta qualificazione richiesta agli addetti, per le innumerevoli PMI di alta tecnologia, per i servizi che offre per la sorveglianza marittima, ambientale, terrestre, per la sicurezza e la navigazione con nuovo sistema Galileo.

Per tutte queste ragioni si rileva l'esigenza di una maggiore attenzione della politica e una governance pubblica.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari