sabato 25 febbraio | 10:55
pubblicato il 04/set/2013 10:34

Pd, Franceschini: Con più candidati no rischio scissioni-VideoDoc

E' la democrazia non la premessa di drammi personali o politici

Pd, Franceschini: Con più candidati no rischio scissioni-VideoDoc

Modena, (askanews) - La presenza di più candidati al congresso e la divisione tra i diversi sostenitori, non è anticamera di scissioni o divisioni dentro il Partito democratico. Per il ministro per i Rapporti col parlamento, Dario Franceschini, è la normale regola della democrazia."Ci possono essere problemi e tensioni, cose abbastanza normali, ma non penso che ci siano più rischi di superamento o scissioni o spaccature cioè divisioni in altri partiti nel Pd - ha spiegato Franceschini in un dibattito alla festa del Pd di Modena - Questa è una conquista". Per il ministro il Pd è "l'unico punto fermo in uno schieramento politico che è totalmente incambiamento, in scomposizione: sta finendo la Lega, dopo Berlusconi non si sa che cosa succederà nella destra.... Dentro questo caos c'è un punto fermo".

Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech