domenica 04 dicembre | 09:33
pubblicato il 03/set/2013 15:18

Pd: festa nazionale donne in Umbria dal 9 al 15/9, sara' itinerante

(ASCA) - Perugia, 3 set - ''Siamo orgogliosi di poter ospitare la Festa nazionale delle Democratiche, soprattutto in un momento in cui il tema delle questioni di genere, dei diritti, delle pari opportunita', della rappresentanza sono sempre piu' centrali nelle politiche di partito e nell'attivita' istituzionale. La formula itinerante della festa, inoltre, ben si adatta alla geografia dell'Umbria e ci permette di ''solleticare' i territori e renderli protagonisti del confronto''. Lo ha detto il segretario regionale del Pd, Lamberto Bottini, presentando, in una conferenza stampa, la festa nazionale delle democratiche, che sbarca in Umbria, con il titolo, le ''Donne che fanno la differenza'', a voler sottolineare che ''le donne - spiega la portavoce nazionale delle Democratiche Roberta Agostini - possono davvero essere le protagoniste di un futuro di speranza e cambiamento per il nostro Paese''. E si presentera' in una formula innovativa; sara', una festa itinerante e tocchera', tra il 9 e il 15 settembre, Perugia, Terni, il Lago Trasimeno, Assisi, citta' simbolo della pace e di una battaglia per la parita'. ''Con questa festa - hanno spiegato le portavoci provinciali di Perugia e Terni Stefania Fiorucci e Roberta Isidori - abbiamo voluto imprimere un cambio di passo alla grande tradizione delle feste del nostro partito per raccontare la volonta' delle Democratiche di fare politica rappresentando i temi reali, nella convinzione che e' giunto il tempo che la politica, anche la politica fatta dalle donne, faccia un ulteriore sforzo di innovazione e si proponga di accompagnare il cambiamento.'' ''Le donne - ha sottolineato ancora Roberta Agostini - fanno la differenza nella societa' con le loro scelte e vite quotidiane, ma la piena affermazione delle capacita' e dei talenti femminili e' ancora difficile. Ce lo dicono i dati sull'occupazione o quelli sulla presenza delle donne ai vertici delle istituzioni. Ancora piu' drammaticamente, ci parlano della negazione di liberta' e autonomia i crescenti casi di violenza sulle donne e a pagarne il prezzo sono ancora troppo spesso mogli, fidanzate, compagne di uomini violenti''. Da lunedi' 9 settembre quindi ''una settimana di incontri, dibattiti, presentazioni di libi, per discutere con tanti ospiti, uomini e donne, e confrontare in modo aperto le nostre idee e proposte.'' Protagoniste saranno le donne, ma saranno presenti esperti e associazioni ''e anche tanti uomini - assicurano le Democratiche - a partire dal segretario Guglielmo Epifani, atteso a Terni nella serata di mercoledi' 11 settembre''. La presidente della Giunta regionale Catiuscia Marini fara' gli onori di casa; e poi Livia Turco, impegnata sul tema immigrazione, le vicepresidenti della Camera Marina Sereni e del Senato Valeria Fedeli, il viceministro Fassina, che parlera' insieme a Cecilia Carmassi, della segreteria Pd, di lavoro, il ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza, che, insieme al democratico Marco Meloni, incontrera' gli studenti a Perugia. E poi Rosy Bindi, Anna Finocchiaro e Sesa Amici, Davide Zoggia e tanti altri dirigenti. pg/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari