giovedì 08 dicembre | 23:45
pubblicato il 19/nov/2013 13:54

Pd: Cuperlo presenta programma su lavoro giovani e pensioni

Pd: Cuperlo presenta programma su lavoro giovani e pensioni

+++ Compito sinistra aggredire disuguaglianze sociali+++. (ASCA)- Roma, 19 nov - ''Abbiamo cercato di impostare la nostra proposta congressuale sulla concretezza e continueremo su questo impianto fino al voto di dicembre''. Cosi' il candidato alla segreteria del Pd, Gianni Cuperlo, ha presentato questa mattina a Roma le sue proposte su giovani, lavoro e pensioni. Un ''programma sociale'', come lo ha definito il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, sostenitore della candidatura di Cuperlo.

''Dobbiamo mettere nella condizione chi non ce la fa piu' ad uscire da una situazione di bisogno: la priorita' e' dare respiro e sollievo a chi si trova in condizione di perdita delle certezze'', ha spiegato Cuperlo, indicando come priorita' in materia di lavoro ''il rifinanziamento della Cassa integrazione in deroga, il rifinanziamento del fondo per i contratti di solidarieta', la diminuzione dell'incidenza dell'Irpef sui redditi da lavoro medio bassi e la proroga dei contratti dei precari della Pubblica amministrazione''. Accanto a questo e' necessario predisporre ''uno specifico intervento in sostegno dei nuovi poveri'', anche perche' ''siamo l'unico Paese europeo che non dispone di misure di contrasto della poverta' e di sostegno dei nuclei familiari che vivono in situazione di progressivo impoverimento''. Fra le misure per il sostegno ai giovani, l'ex ministro Damiano ha individuato come priorita' ''la definizione dell'equo compenso per chi non ha un contratto nazionale di riferimento ed il congelamento della contribuzione previdenziale per le partite Iva autentiche''. ''Pensiamo che il compito della sinistra sia quello di aggredire le disuguaglianze sociali'', ha aggiunto Cuperlo, per cui e' necessario intervenire anche sulle pensioni. Oltre a risolvere la questione esodati, ''proponiamo di rivalutare le pensioni fino a sei volte il minimo, di risolvere il problema delle 'ricongiunzioni'''.

brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni