domenica 04 dicembre | 21:40
pubblicato il 06/giu/2013 19:28

Pd: Brunetta, Renzi? Bell'amico che ha Letta...

(ASCA) - Roma, 6 giu - ''Davvero singolare il metodo di Fonzie-Renzi, che forse si crede gia' Beppe Grillo e accetta solo i propri monologhi. Cosi' invece di rispondere nel merito alle mie osservazioni politiche, delega un paio di coristi della sua band. Dopo Fanucci, ecco Giachetti a esibirsi come suo scudiero, esaltato dai complimenti del suo capo sul ''Corriere' di oggi per i suoi digiuni pro Mattarellum''. Lo dichiara in una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pdl.

''Le contumelie dei ragazzi spazzola sono patetiche ma di certo aiutano nella futura carriera. Credo piuttosto che, di quanto va ripetendo Renzi con toni in crescendo, debbano preoccuparsi tutti quelli che vogliono un sereno procedere del governo e del suo percorso di pacificazione. Solo i ciechi e gli ipocriti possono non vedere la strategia del sindaco errante di Firenze, che si propone di commissariare il premier una volta diventato segretario del Pd, per correre poi la sua avventura. Bell'amico che ha Letta...''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari