sabato 21 gennaio | 17:16
pubblicato il 26/lug/2011 21:52

Pd/ Bersani replica a malumori interni e opinionisti: Noi diversi

Il segretario risponde all'offensiva sulle inchieste

Pd/ Bersani replica a malumori interni e opinionisti: Noi diversi

Roma, 26 lug. (askanews) - Gli editoriali del Fatto e del Corriere di questi ultimi avevano fatto arrabbiare molto Pier Luigi Bersani, e pure il 'fronte interno' cominciava ad essere caldo, con diversi esponenti anche di primo piano che, garbatamente, iniziavano a fare dichiarazioni pubbliche sul tema delle inchieste che riguardano il Pd. Per questo il segretario nel fine settimana ha maturato la convinzione che occorresse affrontare di petto la questione, con un intervento che da un lato non facesse sconti agli esponenti Pd coinvolti, ma dall'altro rivendicasse la "diversità" democratica, che più d'uno metteva in discussione. Uscita pubblica che certamente ha, almeno per ora, messo la sordina alle uscite pubbliche degli esponenti Pd, mentre è da vedere se riuscirà a placare i commenti sui giornali. D'altro canto, nello stesso Pd molti pensano che sia solo un "primo passo" e non è un caso che gli apprezzamenti pubblici a Bersani siano arrivati solo dalla cerchia dei suoi. Bersani, raccontano, ne ha parlato con i principali esponenti del partito in un giro di contatti negli ultimi giorni, quindi ha scritto la lettera al Corriere. Noi, è stato il ragionamento, non possiamo accettare di essere messi sullo stesso piano degli altri. Ci sono dei casi, è vero, ma sono questioni singole. E, soprattutto, il Pd non attacca la magistratura, non cerca di sottrarre i suoi al giudizio dei tribunali. Questa, in sintesi, è la linea tenuta dal segretario. "A differenza di altri - ha scritto nella lettera al Corriere - abbiamo già fatto molto per predisporci autonomamente a quella prospettiva (di trasparenza della politica, ndr) come l'approvazione di un codice da sottoscrivere da parte dei nostri amministratori per garantire trasparenza dei loro redditi e nelle procedure di appalto e di gestione del personale". Detto questo, il segretario ha anche voluto fissare una 'linea di comportamento' che non lascia equivoci: "In caso di inchieste le istituzioni e il partito, in attesa che le cose si chiariscano, non devono essere messi in imbarazzo e devono poter agire in piena serenità". Un messaggio chiaro a chi è coinvolto nelle inchieste. Parole che sono state subito elogiate da Massimo D'Alema, Anna Finocchiaro, Luigi Zanda, Enrico Letta, Nico Stumpo, Davide Zoggia, da Rosy Bindi. Il blocco più vicino al segretario, insomma. Tanti altri, però, non hanno proferito parola. Il fatto è che uno dei nodi che almeno una parte del partito chiede che venga affrontato è quello del rapporto tra partito e mondo dell'economia. Lo aveva ricordato ancora domenica scorsa Arturo Parisi: "Tutta la politica deve affrontare il problema della mancata distinzione dei ruoli, della commistione tra opposizione e governo, della confusione tra affari e politica", aveva detto l'ex ministro della Difesa ricordando le posizioni da lui espresse nel 2005. Concetti simili a quelli che si ascoltano nell'area veltroniana. E anche Chiamparino ha più volte ricordato in questi giorni che la "diversità va conquistata". Bersani ha voluto replicare a tutte queste istanze, con l'intervento di oggi. Di sicuro l'operazione per ora ha spinto tutti ad allinearsi o a tacere. Vedremo se basterà a chiudere la questione.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4