lunedì 20 febbraio | 16:55
pubblicato il 10/mag/2012 21:40

Pd/ Bersani prepara sua 'corsa', ma Prodi e Vendola incalzano

'Montiani' si allineano, ma ex premier punta a Colle

Pd/ Bersani prepara sua 'corsa', ma Prodi e Vendola incalzano

Roma, 10 mag. (askanews) - Pier Luigi Bersani prova a dettare tempi e condizioni, il leader democratico cerca di sfruttare l'onda delle amministrative, che ha lasciato in piedi solo il Pd tra gli aspiranti al governo, e lancia, di fatto, la sua candidatura, sia pure depurandola da 'personalismi'. Una mossa che provoca la reazione del leader di Sel Nichi Vendola e che si scontra con una nuova frustata di Romano Prodi, per niente soddisfatto della linea politica del segretario democratico. Il tutto mentre i rapporti con il Governo sembrano migliorare un po', nonostante il malumore diffuso nella base del partito e anche tra molti parlamentari. Su questo, Bersani al coordinamento dell'altra sera è stato chiaro: "Noi non vogliamo far saltare il governo...". Certo, Monti deve correggere un po' la rotta, tanto più che dopo le amministrative "il vero partito montiano siamo noi", diceva oggi un dirigente del partito vicino a Bersani. Se il Pd deve farsi carico di sostenere il Governo, nonostante le fibrillazioni del Pdl, Monti deve anche concedere qualcosa in più alle istanze democratiche, "perché non possiamo arrivare stremati alle urne", spiega un parlamentare. E qualche segnale, dal Governo, arriva: ieri le frasi di Monti su investimenti e patto di stabilità dei Comuni, oggi l'ammissione di Corrado Passera sulla gravità della situazione sociale. "Forse c'è stato qualcosa di algido (nel governo, ndr) in questo passaggio. Ma ora c'è la consapevolezza che dietro i numeri c'è una realtà sociale" e "un Paese che soffre terribilmente". Nei contatti riservati, Bersani ha fatto capire a Monti che il Pd resterà leale, ma che il Governo deve sterzare un po' verso sinistra. Di sicuro, l'ala 'montiana' del partito, quella che comprende Enrico Letta, Walter Veltroni, Giuseppe Fioroni, sembra in questo momento allinearsi al segretario. La prospettiva delle 'larghe intese' bis è uscita sconfitta dalle amministrative, ed è significativo che Veltroni oggi abbia fatto un'intervista nella quale si limita a chiedere che il Pd sia "riformista". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia