martedì 17 gennaio | 14:20
pubblicato il 17/set/2014 14:30

Pd: Bersani, o partito cambia o non sopravvivera' a suo leader

(ASCA) - Roma, 17 set 2014 - Nel Partito democratico ''c'e' un problema. In Italia negli ultimi venti anni ditemi un partito che sia sopravvissuto al suo leader. Quindi o il Pd da' il segnale di seguire una nuova strada o rimane risucchiato in quello che e' accaduto negli ultimi venti anni''. Lo ha sostenuto l'ex segretario del partito, Pierluigi Bersani intervenendo a 'L'aria che tira'.

Bersani ha colto l'occasione della sua partecipazione televisiva per dire la sua sul momento che sta vivendo il Pd. Innanzitutto, ha chiarito, ''io non ho mai detto di essere contro il doppio incarico premier-segretario che ha assunto Renzi. Ho solo detto che io non lo avrei fatto''. Il problema in ogni caso ''e' avere formazioni politiche stabili che sopravvivano ai governi, ai leader. Quindi - ha rilevato - e' legittimo chiedersi come funziona il partito ora che dopo sette anni sta al governo''. Per Bersani ''non si puo' disutere sempre in streaming'' e comunque ''ci vuole collegialita', dieci teste ragionano meglio di una, due. Ci vuole - ha continuato - un luogo serio dove ci si guardi in faccia''. Bersani ha detto di volere una ''discussione seria. La facciamo alla Leopolda (luogo caro a Renzi - ndr)? Va bene, ma ritengo che un partito debba avere i suoi luoghi''.

La segreteria del partito, ha continuato, ''e' organo esecutivo. Quando le ho fatte io non ha fatto notizia. Anche io ho messo insieme sensibilita' diverse''. Per ''un partito di governo - ha detto ancora - il tema dell'unita', che non dobbiamo banalizzare, puo' essere riferito solo a quello che fai per l'Italia. Il programma dei mille giorni bene, e' corsa da mezzofondo. Ma sono poi i primi trenta - ha affermato Bersani - che ci metteranno di fronte alle scelte per il paese''.

Una parola infine sull'Emilia Romagna e sul coinvolgimento in inchieste giudiziarie di esponenti Pd. ''Il partito e' una comunita' ed e' in grado di farsi una opinione, di valutare.

Il Pd - ha rilevato Bersani - non deve sentirsi inibito da quanto sta accadendo''. In ogni caso, ha concluso, ''non voglio rottamare nessuno perche' li' c'e' la tradizione della sinistra di governo che ha sempre innovato''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Di Maio: Renzi ha indebitato l'Italia, noi paghiamo il conto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa