domenica 22 gennaio | 14:08
pubblicato il 11/gen/2013 10:38

Pd: Bersani, Monti ancora non mi ha spiegato da che parte sta

(ASCA) - Roma, 11 gen - ''Mi spiace che (Monti) non abbia riflettuto sulla possibilita', in Lombardia di dare una mano a una candidatura civica. Certo ognuno fa le sue scelte. Ma io ancora la risposta con chi sta non ce l'ho''. E' quanto ha affermato il segretario del Pd, Pierluigi Bersani durante la trasmissione Radio Anch'io su Radiorai1 nel corso delle quale ha anche contestato la fondatezza dell'affermazione che non esistano piu' destra e sinistra: ''Basta pensare all'Europa e li' - ha chiesto Bersani - dove ti siedi?''.

''Chi dice che non c'e' piu' destra e sinistra, e lo sento dire da diversi lati, da lati moderati e centrali: chi dice cosi' - ha commentato Bersani - ha di fronte a se un formidabile problema: in Europa, lo si chiami pure centrodestra e centrosinistra, esiste questo elemento di campo. Esiste anche negli Stati Uniti e in altre parti del mondo. Quindi chi sostiene queste cose non puo' sottrarsi alla domanda 'tu in Europa, per esempio, con chi ti metteresti?'. Ti metti dove e' seduto Berlusconi, dove e' seduto Orban? Sara' legittimo fare questa domanda''.

''Dopodiche' - ha aggiunto - e' naturale che queste diverse forze e aree competano cercando di non perdere la propria visione e il proprio radicamento ma anche di allrgare la propria influenza. C'e' poi da considerare che l'area di mezzo e' sempre stata elettoralmente un'area di contesa. Io aggiungo la considerazione che la politica e' un fatto gravitazionale, non e' una coperta piu' lunga o piu' corta che uno tira da una parte o dall'altra e se vai nel mezzo ti scopri a sinistra, no, se hai un progetto attiri da tutte le parti. Tanto e' vero che nelle candidatura che ho presentato ho preso volentieri con noi dei sindacalisti, l'ex direttore di Confindustria, una figura storica della sinistra italiana come Mario Tronti, il direttore di Confcommercio: se qualcuno chiede cosa ci fanno tutti questi qui io rispondo che ho detto lavoro come priorita' e allora questo e' un obiettivo di tutti, che siano sindacalisti o industriali. Qui bisogna trovare il modo di dare lavoro, perche' il progetto e' questo''. min/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4