sabato 10 dicembre | 22:25
pubblicato il 12/dic/2011 09:05

Pd/ Bersani a Di Pietro: Basta denigrare o è rottura

E su idea Monti premier nel 2013: Non vuole esserci in fase 2

Pd/ Bersani a Di Pietro: Basta denigrare o è rottura

Roma, 12 dic. (askanews) - "Leggo un'ampia lettura sulla foto di Vasto. Ma a quella foto manca il sonoro. Io ripetei allora quel che ho sempre detto: alla fase dell'emergenza segue la ricostruzione, per la ricostruzione serve un'alleanza tra progressisti e moderati". Lo sostiene al Corriere della Sera il segretario del pd Pier Luigi Bersani. "Un conto è la critica", altro "la deformazione e la denigrazione": "Vendola mi pare attento a evitarle, Di Pietro quando parla di inciucio no". Ed è "chiaro", rileva Bersani, che "argomenti come questi - se ribaditi - portano a rotture difficilmente componibili". Quanto all'idea lanciata da Beppe Pisanu su una candidatura a palazzo Chigi di Mario Monti nel 2013, Bersani rileva: "Non credo che Monti voglia essere il demiurgo anche della fase 2, della ricostruzione. Per quella occorre un grande confronto elettorale tra le forze politiche".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina