venerdì 24 febbraio | 07:50
pubblicato il 16/giu/2011 05:10

Pd/ Alla conferenza del lavoro due linee a confronto sui precari

Fassina: Lavoro a termine costi di più. Ichino: Contratto unico

Pd/ Alla conferenza del lavoro due linee a confronto sui precari

Roma, 16 giu. (askanews) - Il documento 'ufficiale' del Pd sul lavoro parla di combattere la precarietà aumentando il costo del lavoro a termine, ma alla conferenza di Genova ci sarà spazio anche per un'altra impostazione, più "liberista", quella a favore di un "contratto unico" sostenuta da Pietro Ichino. E' stato il quotidiano del Pd Europa a dare la notizia che anima un po' la viglia della convention genovese. Il giuslavorista presenterà un documento, firmato tra gli altri anche da Walter veltroni, nel quale si sostiene che la precarietà si combatte con un contratto a tempo indeterminato per tutti, che però preveda anche la possibilità di licenziare. Due linee "alternative", come ha spiegato lo stesso Stefano Fassina, responsabile economia del partito e autore del documento 'ufficiale'. "Il partito - ha sottolineato - ha fissato la sua posizione all'assemblea nazionale del maggio 2010. Il documento che portiamo alla conferenza sul lavoro è il punto di arrivo di circa 90 conferenze territoriali in questi mesi, è un documento presentato larghissimamente condiviso". Secondo quanto si apprende, il testo 'liberista', firmato anche da Maurizio Ferrera, Paolo Giaretta, Enrico Morando, Michele Salvati e Ivan Scalfarotto, non verrà messo ai voti, ma solo "illustrato" dallo stesso Ichino. Resta il fatto, però, che a firmarlo c'è un ex segretario come Walter Veltroni e diversi ex popolari, a cominciare da Giaretta. E tra gli ex Ppi, a microfoni spenti, si raccoglie un giudizio duro sul documento 'ufficiale': "Nel documento approvato dall'assemblea c'è un certo neo-paleo-anticapitalismo...". Le differenze di prospettiva, del resto, sono evidenti. Se il testo Fassina parla di "incentivazione del contratto a tempo indeterminato, definito dall'UE 'forma normale del rapporto di lavoro', attraverso il minor costo della stabilità rispetto alla precarietà, ossia mediante l'allineamento e la riduzione del cuneo contributivo", quello di Ichino cita la "flexsecurity" e prevede che esistano solo contratti "a tempo indeterminato (tranne i casi classici di contratto a termine, quali le sostituzioni per malattia o i lavori stagionali)", garantendo "a tutti le protezioni essenziali (in particolare quella contro le discriminazioni)". Ma - ed è qui il punto critico del testo - nessuno sarebbe "inamovibile". E "a tutti, in caso di perdita del posto di lavoro, una forte garanzia di continuità del reddito e di investimento nella loro professionalità, in funzione della più rapida e migliore ricollocazione". Sergio D'Antoni, ex segretario Cisl, sta con Fassina: "La questione del precariato è un problema di costi non di regole. Il precariato si risolve portando il costo a un euro in più del lavoro normale". Ambienti veltroniani, invece, minimizzano, parlano di un "contributo ai lavori dell'assemblea" e ricordano che queste sono storicamente le posizioni di Veltroni (che peraltro non sarà a Genova). E se il documento è stato presentato solo a ridosso dell'appuntamento di Genova "è stato per evitare "l'impressione di una conta paracongressuale con documenti alternativi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech