venerdì 24 febbraio | 19:03
pubblicato il 19/lug/2013 11:31

Patto stabilita': Maroni, in autunno alleanza Comuni lombardi

(ASCA) - Milano, 19 lug - ''Mi interessa che a Roma ci sia un Governo che governa, perche' in autunno ho intenzione di porre sul tappeto una grande questione, quella del patto di stabilita'.

Voglio fare una grande alleanza fra tutti i Comuni lombardi, a partire da Milano, per porre la questione del superamento del Patto di stabilita'''. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, prima di partecipare all'Assemblea di Confcommercio Lombardia a Milano.

Il governatore ha ricordato che nelle casse degli Enti locali lombardi ''c'e' oltre un miliardo e mezzo di euro che Comuni e Provincie non possono spendere a causa delle regole folli imposte da questi vincoli. Sono soldi nostri che non possiamo usare e che se invece potessero essere investiti, porterebbero grandi benefici al territorio. Questa sara' la principale questione politico-istituzionale dell'autunno e ci deve essere un Governo in grado di dare delle risposte''.

com-fcz/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech