giovedì 08 dicembre | 13:47
pubblicato il 21/mag/2013 09:29

Partiti: Zanda, polemica strumentale. Pronto a ritirare ddl

Partiti: Zanda, polemica strumentale. Pronto a ritirare ddl

(ASCA) - Roma, 21 mag - ''Sono stupito, mi sembra una polemica del tutto strumentale''. Cosi' Luigi Zanda, capogruppo Pd al Senato e firmatario del ddl che sbarra la strada elettorale a partiti o movimenti senza statuto, commenta le polemiche nate ieri dopo l'annuncio del provvedimento (cofirmato da Anna Finocchiaro).

''A me - spiega Zanda in un'intervista a Repubblica - interessa la discussione sulla democrazia interna dei partiti, non questo o quel disegno di legge. Se l'interpretazione e' cosi' strumentale si viene a creare una situazione in cui la norma non mi interessa piu'. E' un testo che ho scritto per migliorare l'ordinamento non per punire questo o quel partito o per far danno a qualcuno. Se questa e' l'interpretazione, non ho alcun interesse a mantenere il provvedimento''.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni